Dopo la delusione di Staino, il Cdr teme che questa volta possa essere davvero la fine

L’Unità: “Caro Renzi, il tuo silenzio ci uccide”

Matteo Renzi

Matteo Renzi

l’UnitàROMA –  «Caro Segretario, ognuno può e deve fare la propria parte perché l’Unità continui a vivere, nelle edicole e nel web. Nessuno può chiamarsi fuori». Dopo la lettera aperta del direttore Sergio Staino, è il Comitato di redazione a scrivere a Matteo Renzi per ricordargli che «l’1 febbraio si avvicina inesorabilmente e il rischio che l’Unità venga messa in liquidazione si fa sempre più concreto».
«Stavolta – ammonisce il Cdr – sarebbe davvero la fine. La fine di una storia

leggi...
Protestano i collaboratori de “Il Centro”. Il Cdr: “Inaccettabile”. Sga: “Parliamone”

5 euro lordi a pezzo: giornalisti in rivolta

Il CentroPESCARA – Collaboratori del quotidiano “Il Centro” in rivolta contro i nuovi contratti proposti dalla nuova società editrice di proprietà di Luigi Pierangeli, Luigi Palmerini, Cristiano Artoni e Alberto Leonardi. Un piano che prevede il pagamento delle collaborazioni a 5 euro lordi ad articolo. “Compenso”, ha denunciato il Comitato di redazione del quotidiano abruzzese, “inaccettabile dal punto di vista operativo e morale”.
In un documento sottoscritto dagli oltre 100 giornalisti del quotidiano d’Abruzzo, viene ricordato che “una serie di proposte vennero fatte dall’azienda nella direzione di garantire ai collaboratori una situazione economicamente più solida rispetto all’esistente, già

leggi...
Inaccettabile procedura collettiva. “Renzi dica cosa vuole fare di questo giornale”

Non c’è pace per l’Unità: pronti i licenziamenti

L’UnitaROMA – “Il Pd, socio di minoranza dell’Unità con il 20% delle quote, faccia sentire la sua voce”, sui licenziamenti dei redattori annunciati oggi unilateralmente dal proprietario del pacchetto di maggioranza. Lo ha detto il direttore

leggi...
Nel quotidiano romano ha lavorato al Politico e agli Esteri. Aveva 70 anni

Addio Marco Berti, una vita al Messaggero

Marco Berti

Marco Berti

ROMA – Un altro lutto nel mondo del giornalismo. È morto il giornalista Marco Berti, 70 anni, ex redattore del quotidiano romano “Il Messaggero”, per il quale ha lavorato prima al servizio Politico e successivamente agli Esteri seguendo la politica dell’Unione europea, la Farnesina e il Medioriente.
Nato a Bologna il 23 novembre 1946, era giornalista professionista iscritto all’Ordine del Lazio dal 22 maggio 1975. Da alcuni anni era in pensione.
«Il suo cuore – ricordano i colleghi del Messaggero – ci ha fatto preoccupare per anni, fino a quando dall’ospedale di Bologna l’hanno chiamato per il trapianto. “Adesso ho un cuore giovane e

leggi...
Annuario Istat: 1 su 5 non legge, non balla e diserta musei, mostre, cinema, concerti

Il 54,7% degli italiani non apre mai un giornale

lettori-giornaliROMA – Quasi un italiano su cinque, praticamente il 18,6% della popolazione, non sfoglia un giornale nemmeno una volta alla settimana e in un intero anno, nel 2016, non ha aperto un libro. Non solo, non si è recato al cinema

leggi...
Aveva 92 anni. Prima della Rai ha lavorato alla Gazzetta del Popolo e a La Stampa

È morto Gino Nebiolo, una vita da inviato

Gino Nebiolo

Gino Nebiolo

ROMA – All’età di 92 anni è morto a Roma il giornalista Gino Nebiolo, storico inviato e corrispondente dall’estero della Rai. Nato a Moncalvo, in provincia di Asti, il 9 dicembre 1924, Luigi Nebiolo, si era laureato all’Università di Torino ed aveva mosso i primi passi nel giornalisti alla Gazzetta del Popolo, prima di passare a La Stampa, per la quale ha lavorato come inviato speciale e corrispondente dalla Cina.
Giornalista professionista iscritto

leggi...
Da ottobre attendono il pagamento degli stipendi. Solidarietà della Stampa Subalpina

Giornale del Piemonte e della Liguria in agitazione

giornale-del-piemonteTORINO – «Non sono state “buone feste” per i redattori torinesi del Giornale del Piemonte e della Liguria, che da settimane attendono il pagamento del 50 percento degli stipendi di ottobre, di quelli interi di novembre e dicembre e della tredicesima». Lo afferma l’Associazione Stampa Subalpina denunciando “una irregolarità nella corresponsione delle retribuzioni che va avanti da tempo, nonostante la proprietà abbia sempre escluso l’esistenza di una sofferenza economica. E all’inadempimento economico si è sommata la prepotenza: il direttore ha negato prima di Natale la pubblicazione di un comunicato sindacale della redazione”.
L’Associazione Stampa Subalpina esprime la sua

leggi...
Cupertino obbedisce all’ordine delle autorità cinesi e rimuove i programmi di lettura

Cina: Apple blocca le app del New York Times

new-york-timesappleWASHINGTON (Usa) – Imminente scontro tra due titani dell’America liberal: il New York Times e Apple. Il primo ha accusato la società di Cupertino di aver rimosso – obbedendo ad un ordine delle autorità cinesi – le app che consentivano di leggere il New

leggi...
Il Cdr denuncia: “Compromessa la corretta relazione tra sindacato e direzione”

L’Arena non rispetta il contratto giornalistico

L’ArenaVERONA – Il Comitato di redazione de L’Arena denuncia con rammarico che “con la compiacenza del direttore è stata compromessa la corretta relazione tra rappresentanza sindacale e direzione. Il Cnlg prevede che il giorno di Natale venga considerata festività infrasettimanale. Quando coincida con la domenica, come quest’anno, il giornalista, se lavora, deve essere retribuito con un ventiseiesimo della normale retribuzione mensile in aggiunta alla stessa”.
Il Cdr de L’Arena, nei giorni scorsi, ha tentato un accordo con la direzione per vedere riconosciuto questo diritto ai giornalisti che

leggi...
Pochi avevano previsto che internet avrebbe rivoluzionato (e svegliato) la professione

Il giornalismo cambiato dalla globalizzazione

Alberto Sordi in “Una vita difficile”

Alberto Sordi nel film di Dino Risi “Una vita difficile”

ROMA – Il giornalismo era una professione piuttosto semplice. Non richiedeva percorsi di preparazione specifici, né una laurea. Gli strumenti sui quali investire per partire erano praticamente a costo zero: una penna e un

leggi...
design   emme21