Il segretario generale della Fnsi a Bari con i vertici dell’Inpgi e del Fondo giornalisti

Lorusso: “Parola d’ordine inclusione sociale”

Da sinistra: Mimma Iorio, Bepi Martellotta, Marina Macelloni e Raffaele Lorusso

Da sinistra: Mimma Iorio, Bepi Martellotta, Marina Macelloni e Raffaele Lorusso

BARI – «Un’informazione di qualità è essenziale alla crescita e alla tenuta del sistema democratico”. Lo ha ricordato il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, intervenendo a Bari al seminario su “La nuova

leggi...
In mostra a Foggia dall’1 al 14 giugno foto e documenti sui giornali dell’epoca

La stampa libera in Puglia dal 1943 al 1945

La stampa libera in PugliaFOGGIA – Sarà inaugurata giovedì 1 giugno, a Foggia, la mostra fotografica e documentaria sul tema “La rinascita della stampa libera in Puglia 1943 – 1945”, organizzata dalla sezione provinciale dell’Anpi, dalla Fondazione Foa, dall’Ipsaic e dal Corecom Puglia, in collaborazione con la Biblioteca “la Magna Capitana”.
Alle ore 18, nell’Area Mostre della Biblioteca ex provinciale di Foggia “la Magna Capitana”, dopo i saluti introduttivi di Gabriella Berardi, responsabile del Polo Sbn della Biblioteca Provinciale di Foggia, seguiranno gli interventi di Michele Galante, presidente provinciale

leggi...
La redazione di Bari esclusa dall’elenco delle sedi destinatarie delle ultime assunzioni

Tgr Puglia: la Rai non assume, è agitazione

Tgr Rai PugliaBARI – È una forte preoccupazione quella espressa, attraverso un comunicato, dall’Assemblea dei giornalisti della redazione Rai di Bari, esclusa dall’elenco delle sedi destinatarie delle ultime assunzioni di giornalisti che l’azienda di viale Mazzini ha realizzato e sta realizzando in tutta Italia acquisendo dalla graduatoria dell’ultimo concorso per la copertura

leggi...
Pugliese, aveva 33 anni. Gli investigatori escludono altre ipotesi diverse dal suicidio

Stefano Mastrolitti, tragica fine del giornalista dj

Stefano Mastrolitti

Stefano Mastrolitti

SESTO SAN GIOVANNI (Milano) – Aveva soli 33 anni Stefano Mastrolitti, il giornalista pugliese noto per la sua attività di speaker radiofonico a Radio 101. È stato trovato morto nella sua casa di Sesto San Giovanni, nella quale

leggi...
Lorusso e Tartaglia (Fnsi) a Bari con il presidente dell’Assostampa Bepi Martellotta

Dove c’è ideazione, c’è lavoro giornalistico

Bepi Martellotta, Giancarlo Tartaglia e Raffaele Lorusso ieri a Bari

Bepi Martellotta, Giancarlo Tartaglia e Raffaele Lorusso ieri a Bari

BARI – Qualità dell’informazione, ampliamento della platea contributiva, innovazione dei prodotti editoriali: questi alcuni dei punti discussi ieri, a Bari, nel corso dell’assemblea annuale dell’Associazione della Stampa di Puglia

leggi...
Assostampa e Odg di Puglia in vista delle Amministrative: “Basta lavoro nero”

Il politico si misura anche dall’Ufficio Stampa

Bepi Martellotta

Valentino Losito

Valentino Losito

BARI – “L’avvio della campagna elettorale per le elezioni amministrative dell’11 giugno prossimo ha scatenato in alcuni Comuni pugliesi interessati al voto forze politiche e singoli candidati alla ricerca di giornalisti cui affidare gli uffici stampa”. Lo sottolineano l’Ordine dei

leggi...
Approvata dal Comitato Consultivo del Fondo Immobiliare “Giovanni Amendola”

In vendita la 2ª tranche delle case Inpgi

inpgiROMA – Il Comitato Consultivo del Fondo Immobiliare “Inpgi – Giovanni Amendola”, di cui l’Istituto è quotista unico, si è riunito ieri presso la sede di Investire Sgr ed ha espresso il proprio parere favorevole in merito alla proposta di dismissione frazionata della cosiddetta seconda tranche degli immobili, a prevalente destinazione residenziale.
Il programma operativo del processo di dismissione, prevede la consegna delle lettere, con cui verranno offerte in acquisto le unità immobiliari agli inquilini di tali fabbricati, entro la fine

leggi...
Giornalista indagato dalla Procura di Taranto per una notizia sul delitto Scazzi

Rischia il processo per non rivelare la fonte

Sarah Scazzi

Sarah Scazzi

CATANZARO – L’Ordine dei Giornalisti della Calabria esprime incredulità e sconcerto per la vicenda che coinvolge il collega Filippo Marra Cutrupi, 47 anni, il quale rischia di essere rinviato a giudizio per il reato di falsa testimonianza avendo opposto il segreto professionale alla richiesta di rivelare la fonte di una notizia pubblicata dall’agenzia di stampa per la quale lavora.
Filippo Marra Cutrupi aveva seguito per la sua testata tutta la vicenda dell’omicidio di Sarah

leggi...
I Riva chiedono 150mila euro di risarcimento danni per aver pubblicato una notizia

Ilva, l’ultimo tentativo di bavaglio ai giornalisti

L’Ilva di Taranto

L’Ilva di Taranto

TARANTO – È l’ultima frontiera delle intimidazioni ai cronisti: chiedere 150mila euro di risarcimento danni per aver pubblicato un atto non coperto da segreto istruttorio. Mentre il processo “Ambiente svenduto”, chiamato a far luce sul presunto disastro ambientale provocato dall’attività dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto, stenta a decollare, la società Riva Forni Elettrici e i tre fratelli Riva hanno deciso di citare in giudizio giornalista, direttore ed editore della Gazzetta del Mezzogiorno, “rei” di aver pubblicato l’istanza di patteggiamento in cui Claudio Riva, amministratore della società, sottoscrive la dichiarazione di riconoscimento del teorema accusatorio della Procura.

leggi...
A 1 anno e 6 mesi per l’affidamento della rassegna stampa del Comune di Brindisi

Condannato Consales, ex sindaco giornalista

Cosimo Consales

Cosimo (Mimmo) Consales

BRINDISI – È stato condannato a un anno e sei mesi per abuso d’ufficio il giornalista Cosimo Consales, detto Mimmo, ex sindaco di Brindisi del Pd. Assolto dalle ipotesi di concussione e truffa. La pubblica accusa, rappresentata dal pm Giuseppe De Nozza, aveva chiesto per lui la condanna a 6 anni e 10 mesi di reclusione, contestando i reati di truffa, abuso d’ufficio e concussione. Il processo riguardava l’affidamento del servizio di rassegna stampa e call center da parte del Comune di Brindisi alla News Sas, società di cui Consales aveva detenuto la maggioranza delle quote fino a pochi mesi prima dell’elezione avvenuta nel maggio 2012.
Inoltre, secondo l’ipotesi accusatoria, l’ex primo cittadino insieme all’ex direttore dell’agenzia di Brindisi di Equitalia, Giuseppe Puzzovio, avrebbe costretto alcuni dipendenti dell’agenzia a mettere a

leggi...
design   emme21