La giornalista de La Stampa malmenata, imbavagliata e derubata nella sua casa

Condannato l’aggressore di Emma Camagna

Emma Camagna

Emma Camagna

ALESSANDRIA – Condannato a 7 anni e mezzo di reclusione l’albanese che, nel pomeriggio di Pasqua dello scorso anno, ha aggredito, legato, imbavagliato e rapinato la giornalista Emma Camagna all’interno della propria abitazione di Alessandria.
Il Tribunale della città piemontese, presieduto da Luisa Camposaragna, ha infatti condannato Francisko Dudija, albanese di 32 anni, riconoscendolo colpevole dei reati di sequestro di persona e rapina a danno della giornalista del quotidiano La Stampa. L’albanese ha avuto una sensibile riduzione della pena in virtù della concessione delle attenuati generiche, accordate dal pubblico ministero Giovanni

leggi...
A Milano il II Festival dei Diritti Umani, a Torino la decima Giornata della memoria

Libertà di stampa: il 3 maggio a Reggio Calabria

L’edizione 2016 della Giornata mondiale della libertà di stampa a Reggio Calabria con Giuseppe Gulletta, Raffaele Lorusso, Carlo Parisi, Marco Minniti, Nicola Marini e Giuseppe Soluri

L’edizione 2016 della Giornata mondiale della libertà di stampa organizzata da Fnsi e Sgc il 3 maggio a Reggio Calabria con Giuseppe Gulletta, Raffaele Lorusso, Carlo Parisi, Marco Minniti, Nicola Marini e Giuseppe Soluri (Foto Giornalistitalia.it)

ROMA – Anche quest’anno la Federazione Nazionale della Stampa Italiana sceglie Reggio Calabria per celebrare la XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa. Mercoledì 3 maggio, nell’Auditorium Nicola Calipari di Palazzo

leggi...
500 opere in concorso, oltre 6mila presenze in 3 giorni e più di 1500 bambini

Cartoons on the Bay: la Rai incorona Torino

Antonio Campo Dall‘Orto a “Cartoons on the Bay” (foto ansa)

Antonio Campo Dall‘Orto a “Cartoons on the Bay” (foto ansa)

TORINO – Cinquecento opere in concorso in rappresentanza di oltre cinquanta Paesi; mille operatori accreditati, l’80% dei quali proveniente dall’estero, e numero di presenze triplicato rispetto alle passate edizioni.

leggi...
Campo Dall’Orto: “Da giugno per i più piccoli con il media sempre moderno”

Rai Radio Kids, un canale senza pubblicità

Antonio Campo Dall’Orto

Antonio Campo Dall’Orto

ROMA – “La parola è quell’elemento che mai si modificherà, sarà sempre unica, insostituibile e straordinaria. E la radio è da sempre un media moderno. Così abbiamo deciso di dare forza ai progetti digitali legati ai diversi target e

leggi...
Compenso di € 5950 fino al 31 dicembre. Domande entro il 5 maggio prossimo

Il Comune di Volpiano cerca addetto stampa

Comune di VolpianoVOLPIANO (Torino) – Selezione pubblica, mediante procedura di valutazione comparativa, per il conferimento dell’incarico professionale di Addetto stampa del Comune di Volpiano. Il compenso onnicomprensivo è di euro

leggi...
“Non è certo una raccolta di…prediche. Quel che conta è, fin da principio, la notizia”

La Valsusa, il “pulpito di carta” ha 120 anni

La ValsusaSUSA (Torino) – La Valsusa, settimanale cattolico edito dalla Stampa diocesana Segusina festeggia oggi il suo 120° compleanno. Fondato dal beato Edoardo Giuseppe Rosaz, all’epoca vescovo di Susa, è attualmente diretto da Ettore De Faveri.
«Il 3 aprile del 1897 era un sabato», ricorda il giornale che il 6 aprile prossimo dedicherà all’anniversario un supplemento speciale: «Un giorno che, senza esitazioni, possiamo definire “storico”. Quella mattina, infatti, usciva per la prima volta Il Rocciamelone, il “periodico settimanale del Circondario di Susa” che 10 anni dopo, sempre nel mese di

leggi...
L’Assostampa Subalpina: “Un addio molto amaro, anzitutto per i tre dipendenti”

Chiude Primaradio, Asti avrà meno voce

Betty Martinelli in una foto d’archivio con Giorgio Faletti a Primaradio

Betty Martinelli in una foto d’archivio con Giorgio Faletti a Primaradio

TORINO – Da venerdì sera un altro nome si è aggiunto a quello delle numerose emittenti radiotelevisive piemontesi che hanno chiuso, o sono in procinto di farlo, a causa della crisi che ha colpito il settore.

leggi...
L’unica risposta possibile ai 69 licenziamenti dichiarati dalla proprietà

Telecity: 95% di adesione allo sciopero

TelecityALESSANDRIA – “Con l’adesione pressochè totale allo sciopero (95%) indetto nelle cinque sedi del circuito Telecity, è stata data l’unica risposta possibile ai 69 licenziamenti dichiarati dalla proprietà, che non ha fatto nulla per rilanciare il progetto editoriale, vanificando i sacrifici sopportati negli ultimi quattro anni dalle lavoratrici e dai lavoratori a causa degli ammortizzatori sociali”.
Lo affermano le Segreterie nazionali e territoriali di Fnsi, Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil, secondo le quali “la proprietà dovrebbe spiegare per quale

leggi...
Licenziamenti e chiusura delle sedi di Torino e Genova. La Fnsi: “Incomprensibile”

Telecity, Telestar, Italia 8: via il 60% dei lavoratori

telecityROMA – Licenziamento per il 60% dei lavoratori di Telecity, Telestar, Italia 8 e chiusura delle sedi di Torino e Genova. Lo ha deciso la famiglia Tacchino, unica proprietaria del gruppo Telecity, nato nel 1976 a Castelletto d’Orba

leggi...
I tre redattori di Torino del Giornale del Piemonte senza stipendio da ottobre

Non pagati, i giornalisti gettano la spugna

giornale-del-piemonteTORINO – Si è conclusa con una scelta dolorosa, quanto inevitabile, l’avventura dei tre giornalisti della redazione di Torino del “Giornale del Piemonte”. Gli ultimi superstiti di una realtà nata diciassette anni fa e che in passato aveva contato su ben altri numeri hanno, infatti, rassegnato le dimissioni per giusta causa.
A darne ’annuncio è stata l’Associazione Stampa Subalpina denunciando, così, “l’epilogo di una vicenda iniziata a ottobre, quando l’azienda, senza fornire alcuna spiegazione, aveva sospeso il pagamento degli stipendi dopo che da oltre quattro anni aveva già interrotto il versamento di quanto dovuto al Fondo di Previdenza Complementare dei Giornalisti”.

leggi...
design   emme21