Succede ad Enzo Iacopino al vertice dell’istituto diretto da Giancarlo Tartaglia

Fondazione Murialdi: Daniele Cerrato presidente

Giancarlo Tartaglia

Giancarlo Tartaglia

Daniele Cerrato

Daniele Cerrato

ROMA – Daniele Cerrato è il nuovo presidente della Fondazione sul giornalismo “Paolo Murialdi”. È stato eletto, come da statuto, all’unanimità dai rappresentanti degli enti della categoria giornalistica che hanno costituito la Fondazione (Ordine professionale, Inpgi, Casagit, Federazione della Stampa). Sostituisce, sulla base del criterio

leggi...
È accaduto a Riola Sardo. L’Assostampa: “Turpiloquio, allusioni e mancanza di civiltà”

Quando è il sindaco a intimidire la giornalista

Celestino Tabasso

CAGLIARI – L’insulto al cronista per chi vorrebbe sfuggire alle proprie responsabilità denunciate dai mezzi di informazione è una pratica che puntualmente si ripete. Mancano le argomentazioni sul merito e allora si cerca di deridere o, peggio, di diffamare chi ha dato la notizia, sperando forse che perda il suo valore di denuncia.
È quanto è accaduto a Riola Sardo dove, pur senza mai nominarla, il sindaco attuale e il suo predecessore hanno mostrato sui social network il peggio di sé in tema di turpiloquio, allusioni sessiste e mancanza di un livello minimo di civiltà, nei confronti di una giornalista che ha riferito vicende precise che riguardano l’amministrazione del paese.

leggi...
Il Cnog al Comune: “Ancor più grave se il bando è di un’amministrazione pubblica”

Ufficio stampa gratis: l’Odg scrive a Sant’Antimo

Comune Sant’AntimoCnog OdgROMA – Ancora una volta è arrivata all’attenzione del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti una segnalazione riguardante incarichi giornalistici a titolo gratuito banditi da una Pubblica Amministrazione.
Il 20 febbraio scorso, il Comune di Sant’Antimo, in provincia di Napoli, ha pubblicato un avviso di selezione per un Capo ufficio stampa e quattro addetti stampa escludendo qualsiasi retribuzione e prevedendo, peraltro, un termine estremamente breve per la presentazione delle domande di partecipazione: otto giorni, quasi una gara

leggi...
Per ricordare la giornalista e sensibilizzare sul tema delle malattie rare

Premio giornalistico Alessandra Bisceglia

Alessandra Bisceglia

Alessandra Bisceglia

ROMA – Seconda edizione del Premio giornalistico intitolato alla memoria di Alessandra Bisceglia. La Fondazione prende il nome dalla giornalista lucana scomparsa il 3 settembre 2008, all’età di 28 anni, in seguito ad una grave patologia legata a una malformazione vascolare rarissima di cui era affetta fin dalla nascita. Il 30 ottobre 2017 a Roma saranno premiati i giornalisti che mostreranno una maggiore attitudine a creare un servizio volto alla sensibilizzazione sul tema delle malattie rare.
Con il patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, del Vicariato di Roma, dell’Istituto Superiore di Sanità e della Regione Basilicata, a promuovere l’edizione 2017 del Premio sono la Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus e la Libera Università Maria SS. Assunta

leggi...
Augusto Mattioli costretto a rivelare la fonte. L’Odg: “Intervenga il Parlamento”

Pubblicisti e segreto professionale: non c’è pace

Augusto Mattioli

Augusto Mattioli

ROMA – L’Ordine nazionale dei Giornalisti esprime preoccupazione per quanto è successo al collega Augusto Mattioli durante la terza udienza del processo a carico della vedova di David Rossi, Antonella Tognazzi, e del giornalista del Fatto Quotidiano Davide Vecchi, accusati di aver divulgato materiale riservato.
Mattioli, sentito come testimone, si è riservato di non rispondere a una domanda del pubblico ministero, appellandosi al segreto professionale. Il giudice ha sospeso l’udienza e dopo essere tornato in aula ha verbalizzato che il giornalista, essendo pubblicista, non può avvalersi di questa tutela obbligando il

leggi...
26 anni a Nicola Femia, risarcimenti a giornalista e Odg. Fnsi: “Sentenza storica”

Minacce a Giovanni Tizian, condannati i boss

Giovanni Tizian

Giovanni Tizian

BOLOGNA – Il tribunale di Bologna ha condannato in primo grado tutti e 23 gli imputati nel processo “Black Monkey” per associazione mafiosa. La pena più alta, 26 anni e 10 mesi, è andata a Nicola Femia, ritenuto il capo di un gruppo legato alla ‘ndrangheta che guadagnava con il gioco illegale.
Il tribunale ha anche disposto i risarcimenti alle parti civili, fra cui un milione di euro alla Regione Emilia-Romagna.
Risarcimenti anche per il giornalista Giovanni Tizian (100mila euro al cronista dell’Espresso, che all’epoca dei fatti lavorava alla Gazzetta di Modena, ndr) e per l’Ordine dei giornalisti.
Femia, in una conversazione telefonica con un altro imputato,

leggi...
Indetto da Abi, Feduf e Fiaba per i praticanti e gli allievi delle scuole di giornalismo

Un Premio per chi racconta la finanza per il sociale

Premio Finanza per il socialeROMA – È dedicato, ancora una volta, ai giornalisti praticanti e agli allievi delle Scuole di giornalismo il Premio “Finanza per il sociale” – alla sua terza edizione – per sostenere il loro impegno nel raccontare l’importanza della cultura finanziaria per il Paese.
L’iniziativa, indetta per il terzo anno da Abi (Associazione Bancaria Italiana), Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (Feduf) e Fiaba (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche) e promossa nell’ambito della XIV edizione del “Fiabaday”– Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, rientra nell’ambito dell’impegno pluriennale del mondo bancario sui temi dell’inclusione finanziaria e sociale.
Il Premio, che torna quest’anno rinnovato e rafforzato nella proposta, punta a coinvolgere e a valorizzare l’impegno dei giovani avviati in percorsi di studio giornalistico e interessati a cogliere le sfide del giornalismo economico, in un momento storico in cui l’adeguata informazione e formazione finanziaria

leggi...
Da Trieste un Manifesto per ridurre, arginare e combattere le degenerazioni della Rete

Parole O_stili, stop al linguaggio dell’odio

Parole ostiliTRIESTE – Fnsi e Assostampa del Friuli Venezia Giulia hanno partecipato alla manifestazione “Parole O_Stili”, aderendo al manifesto contro il linguaggio dell’odio e della violenza, in rete ma non solo, presentato ieri alla

leggi...
Depositate le motivazioni della sentenza che assolve José Trovato e Giulia Martorana

Segreto professionale anche ai pubblicisti

Josè Trovato e Giulia Martorana

Josè Trovato e Giulia Martorana

CALTANISSETTA – I giornalisti pubblicisti possono avvalersi del segreto professionale come i colleghi professionisti: un principio sancito anche dalla Corte d’appello di Caltanissetta, nelle motivazioni – ora depositate – della sentenza che ha scagionato José Trovato e Giulia Martorana, quest’ultima collaboratrice dell’Agi da Enna, accusati di favoreggiamento per non aver voluto rivelare le fonti di una notizia: l’imputazione era collegata al fatto che il codice di procedura penale riserva la facoltà di avvalersi del segreto solo agli iscritti all’elenco dei professionisti, mentre i due sono pubblicisti.
Nel processo i due imputati erano stati assolti sia dal

leggi...
Per ogni regione 1 consigliere pubblicista e 1 professionista più 1 ogni 800 iscritti

Ordine dei giornalisti: le proposte del Governo

Cnog OdgROMA – Elezioni in vista per l’Ordine dei giornalisti? C’è, infatti, chi è disposto a scommettere che prima della scadenza della proroga dell’attuale consiliatura, fissata al 30 giugno 2017 dal “Decreto Milleproroghe”, si potrebbe conoscere la data della prossima chiamata alle urne.
L’ipotesi scaturisce dalla richiesta di parere che la Direzione Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha recapitato al Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti rispetto all’assegnazione dei componenti per ciascuna regione, che il Governo dovrà fissare nei decreti attuativi della legge di riforma dell’editoria.
Quale criterio verrà adottato per raggiungere il numero

leggi...
design   emme21