Andrea Vianello (Raiuno): “Non hai mai smesso di lottare per la verità e la giustizia”

Morta Luciana Riccardi, mamma di Ilaria Alpi

Luciana Riccardi Alpi

ROMA – “È morta Luciana Alpi. Non hai mai smesso di lottare per la verità e la giustizia per Ilaria”. Lo ha annunciato su Twitter il vicedirettore di Raiuno, Andrea Vianello, ricordando che “era una combattente piena di dolore ma anche di forza e di dignità. Le volevo bene e l’Italia le deve ora ancora di più l’individuazione degli assassini di sua figlia e dei loro mandanti”.
Luciana Alpi è morta portandosi dietro il fardello di una lotta senza fine per scoprire la verità “vera” sull’omicidio della figlia Ilaria e di Miran Hrovatin. Pochi giorni fa, infatti, il pm di Roma si era detta per l’archiviazione dell’indagine sull’omicidio, sostenendo che le nuove intercettazioni giunte dai pm di Firenze erano nei fatti

leggi...
Le nuove intercettazioni inviate dalla Procura di Firenze sarebbero “irrilevanti”

Ilaria Alpi, il Gip chiede l’archiviazione

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

ROMA – Le nuove intercettazioni inviate dalla Procura di Firenze a Roma sul caso Ilaria Alpi non farebbero emergere novità rilevanti in merito al duplice omicidio della giornalista del Tg3 e dell’operatore Miran Hrovatin,

leggi...
L’8 giugno sapremo se continueranno a cercare i killer della giornalista e di Hrovatin

Ilaria Alpi, il Gip decide se fare luce sull’omicidio

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

ROMA –  Archiviazione o riapertura dell’inchiesta: sarà il Gip del Tribunale di Roma, venerdì 8 giugno, a decidere se deve continuare o meno la caccia ai killer della giornalista del Tg3 Ilaria Alpi e dell’operatore Miran

leggi...
Un militare americano confessa: “Sono io il serial killer americano Zodiaco ovvero...”

Mostro di Firenze: giornalista fa riaprire le indagini

FIRENZE – Un’intervista e una denuncia. Da qui, un nuovo filone di accertamenti sui delitti del mostro di Firenze, otto coppie assassinate mentre si trovavano in intimità tra il 1968 e il 1985 nelle colline attorno alla città.

leggi...
Le Università di Messina e Catania analizzano il contesto in cui è avvenuto l’omicidio

Giulio Regeni, la ricerca al servizio della verità

Giulio RegeniMESSINA – Per la prima volta le più grandi società di studio italiane e inglesi sui Paesi arabi prendono insieme la parola per parlare del contesto in cui è maturato l’omicidio di Giulio Regeni e della copertura mediatica del caso.

leggi...
58 anni dopo è ora di definire la sua morte col vero nome: omicidio di mafia

Restituiamo dignità a Cosimo Cristina

Cosimo Cristina

Cosimo Cristina

TERMINI IMERESE (Palermo) – Ricordato ieri a Termini Imerese il giornalista Cosimo Cristina, il cui corpo senza vita venne ritrovato il 5 maggio del 1960, quando aveva soli 25 anni, sui binari della galleria ferroviaria di Termini Imerese. Aveva fondato un foglio locale ed era corrispondente del giornale L’Ora di Palermo.
Si era occupato di varie inchieste e in particolare della vicenda dei frati di Mazzarino, processati e condannati per i loro rapporti con i mafiosi. Si parlò di suicidio, successivamente furono denunciati come responsabili del delitto alcuni mafiosi della zona, ma la denuncia non ebbe seguito.
Cosimo Cristina è stato ucciso dalla mafia, ripetono in molti: suicidato da

leggi...
“Chi l’ha visto?” trasmette le intercettazioni dei somali: “È stata uccisa dagli italiani”

Ilaria Alpi, in 5 anni la verità fa soli 300 Km

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

ROMA – “L’hanno uccisa gli italiani”. Così due somali intercettati dalla guardia di finanza durante una inchiesta della polizia tributaria di Firenze, secondo quanto riferisce il programma di Rai3 “Chi l’ha visto?” a proposito della morte

leggi...
Presidio di giornalisti guidati da Fnsi, Odg e Cdr Tg3 davanti al Tribunale di Roma

“Non archiviamo Ilaria Alpi e Miran Hrovatin!”

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

ROMA – “Noi non archiviamo il caso di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin”. Con questo slogan si sono radunati questa mattina, davanti al Tribunale di Roma in Piazzale Clodio, i rappresentanti di Federazione Nazionale della Stampa

leggi...
Il giornalista Paolo Cucchiarelli svela in un libro: gli Usa hanno bloccato la liberazione

“Non furono le Br. Ecco chi ha ucciso Moro”

Il corpo di Aldo Moro fatto ritrovare dalle Br in via Caetani a Roma il 9 maggio 1978

Il corpo di Aldo Moro fatto ritrovare dalle Br in via Caetani a Roma il 9 maggio 1978

ROMA – Passo dopo passo, nonostante i 40 anni appena trascorsi alla vicenda Moro si aggiungono pezzi di verità a quello che negli anni è diventato un vero e proprio giallo, in cui entrano e escono personaggi nuovi, si

leggi...
I giornalisti Declan Walsh, Maria Gianniti e Bel Threw al Festival del giornalismo

Bavaglio egiziano e silenzi sul caso Regeni

Giulio Regeni

Giulio Regeni

PERUGIA – I troppi interessi economici e politici stanno impedendo al Governo italiano di adottare misure severe nei confronti dell’Egitto. Lo dice Declan Walsh, giornalista del New York Times e autore di un reportage sulla morte

leggi...
design   emme21