Al giornalista scientifico piemontese il XII Premio per l’informazione culturale

Alassio premia il sapere di Piero Bianucci

Piero Bianucci

Piero Bianucci

ALASSIO (Savona) – È il giornalista e scrittore Piero Bianucci il vincitore dell’edizione 2017 del Premio “Alassio per l’informazione culturale”, promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Alassio in collaborazione con la Biblioteca civica Renzo Deaglio, nell’ambito del progetto di promozione letteraria che, nel prossimo fine settimana, vedrà anche la consegna del premio “Alassio Centolibri – Un autore per l’Europa”.

leggi...
Dal 7 al 10 settembre a Camogli la IV edizione del Festival: 80 incontri e 130 ospiti

Premio Comunicazione 2017 a Piero Angela

Piero Angela e il suo SuperQuark

Piero Angela e il suo SuperQuark

CAMOGLI (Genova) – Il tema saranno le “Connessioni” cercando di capire e riflettere su come le informazioni – dopo essere passate da un device all’altro utilizzando codici diversi – finiscono per avere un impatto sulle relazioni

leggi...
All’Azienda Ospedaliera Ircss San Martino Ist per l’incarico da oltre 44mila euro l’anno

Addetto stampa: posto all’unico candidato

Ospedale San Martino GenovaGENOVA – Il 24 aprile scorso l’Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino – Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro (Ircss San Martino Ist) di Genova ha pubblicato un avviso pubblico di procedura comparativa, per titoli e colloquio, per il conferimento di 1 incarico libero-professionale ad un giornalista da utilizzare come addetto stampa.
Al bando, con scadenza 9 maggio 2017, hanno risposto solo due candidati (Pietro Pisano e Pasquale Violi) e uno solo di essi (Pietro Pisano) si è presentato al colloquio di esame tenutosi, il 25 maggio, nella sala riunioni dell’Unità Operativa Sviluppo Risorse Umane del San Martino. Circostanza alquanto

leggi...
Da 40 anni al Secolo XIX, era un mito nel giornalismo sportivo spezzino e non solo

Addio a Paolo Rabajoli, firmava lo sport in Liguria

Paolo Rabajoli

Paolo Rabajoli

LA SPEZIA – Giornalismo sportivo in lutto per la scomparsa, stamane, all’età di 66 anni (li avrebbe compiuti ad agosto), di Paolo Rabajoli. Da 40 anni firma storica e per oltre 30 capo della redazione sportiva del Secolo XIX, ha raccontato vittorie e sconfitte dello Spezia Calcio, nelle cui fila aveva persino militato da giovanissimo.
Non a caso, tra i primi messaggi di cordoglio registrati alla notizia della morte, avvenuta a causa di una grave malattia, c’è quello del club “Orgoglio Spezzino”: «Dolore profondo e mille ricordi stupendi nel cuore trasmessi dalla sua penna meravigliosa a noi folli amanti della maglia bianca e del calcio di un tempo. Chissà che discussioni lassù nel Paradiso Spezzino con Rino, Fulvio, Andreoni sullo Spezia di ieri, oggi e domani… a nome del Club Orgoglio Spezzino formulo sentite condoglianze alla famiglia ed alla Redazione del Secolo XIX».
Colonna portante del quotidiano ligure, Rabajoli aveva iniziato la

leggi...
Attacco al giornalista Gessi Adamoli che trova subito al suo fianco Assostampa e Ussi

“Il Genoa vorrebbe un giornalismo asservito”

Genoa

GENOVA – Bufera sul Genoa Cricket and Football Club del presidente Enrico Preziosi, che ha attaccato la redazione genovese de la Repubblica per un articolo di calcio mercato sulle trattative con il Milan. «Ancora una volta come si verifica purtroppo spesso di riscontrare – denuncia il Genoa – negli articoli pubblicati su Repubblica – edizione locale, sono riportate notizie basate su una realtà non attinente alla veridicità dei fatti e recanti informazioni fuorvianti per l’opinione pubblica, frutto di congetture prive di

leggi...
Congelati i licenziamenti fino al 31 dicembre e ridotti gli esuberi da 69 a 61 su 116

Telecity chiude Alessandria, Genova e Torino

TelecityASSAGO (Milano) – Approvato a larga maggioranza dall’assemblea dei giornalisti l’accordo sul futuro del Gruppo Telecity, la storica emittente televisiva piemontese fondata da Giorgio Tacchino nel 1976. Il piano prevede il congelamento dei licenziamenti fino al 31 dicembre prossimo; la riduzione degli esuberi da 69 a 61 (su 116 lavoratori) dal 6 maggio; la chiusura della sede di Alessandria dal 1° settembre con il trasferimento dei dipendenti a Castelletto d’Orba, mentre dal 30 maggio chiuderanno le sedi di Torino e Genova.
L’accordo, sottoscritto ad Assago, prevede la stipula di un

leggi...
Scomparso nella sua Camogli all’età di 92 anni, ha diretto il Corriere della Sera

Addio Piero Ottone, maestro di giornalismo

Piero Ottone

Piero Ottone

CAMOGLI (Genova) – Bandiere del giornalismo abbrunate per la scomparsa di un grande maestro: Piero Ottone.  Nato a Genova il 3 agosto 1924, Pier Leone Mignanengo (questo il suo vero nome derivante dal cognome

leggi...
Sulla versione ufficiale basata sulla presunta presenza di nebbia e sull’errore umano

Moby Prince: i dubbi del giornalista Paolo Mastino

Il Moby Prince distrutto dall’incendio

Il Moby Prince distrutto dall’incendio la sera del 19 aprile 1991

CAGLIARI – “Ci siamo voluti concentrare sui fatti per recuperare elementi concreti da aggiungere a quelli dei processi e che ci mostrano un puzzle più grande di quanto accaduto nel porto di Livorno la sera del 10 aprile 1991. La sentenza ricostruisce la morte dei 140 sulla Moby Prince in circa mezz’ora e ne emerge il quadro di una nave senza controllo. Ma da quanto abbiamo raccolto a bordo c’era

leggi...
L’Associazione Ligure dei Giornalisti annuncia ricorso contro la Polo Grafico spa

Giornale della Liguria, “editore antisindacale”

Il Giornale della Liguria

Alessandra Costante

Alessandra Costante

GENOVA – L’Associazione Ligure dei Giornalisti presenterà un ricorso per comportamento antisindacale nei confronti della Polo Grafico Spa. La società editrice del Giornale della Liguria si è rifiutata di pubblicare un breve comunicato sindacale in cui l’Associazione Ligure lamenta non solo il mancato pagamento di sei mensilità e della tredicesima dei colleghi della redazione genovese, ma anche il mancato rispetto del piano di rientro concordato tra azienda e

leggi...
Giornalisti nella disperazione. Fnsi e Assostampa Ligure: «L’editore onori gli impegni»

Il Giornale della Liguria, da 6 mesi senza stipendi

Il Giornale della LiguriaGENOVA – Sei mesi senza stipendio, la tredicesima che manca all’appello e nessuna certezza del domani. È la drammatica situazione che stanno vivendo i colleghi della redazione del Giornale della Liguria, testata che una volta era il dorso de Il Giornale e che dopo la cessione è passata alla società ad hoc “Giornale della Liguria” del Gruppo facente capo alla Polo Grafico Spa.
A fronte di un alto senso di responsabilità dei giornalisti e dei dipendenti della testata, che nonostante tutto hanno continuato a prestare la propria opera con abnegazione e sacrificio personale, il pagamento degli stipendi continua ad essere un “terno al lotto” mentre l’azienda, con tattiche

leggi...
design   emme21