L’ex presidente dell’Odg Sicilia replica al giornalista Michele Santoro sulle elezioni

Riccardo Arena: “Non sono un reazionario”

Cnog OdgROMA – In riferimento all’intervento del giornalista Michele Santoro dal titolo “Ordine dei giornalisti e democrazia violata”, da noi pubblicato il 2 novembre scorso nella rubrica “Opinioni&Polemiche”, registriamo un intervento del giornalista Riccardo Arena, ex presidente del’Ordine dei giornalisti di Sicilia, che replica al collega allegando quattro lettere relative alla corrispondenza intercorsa tra i due e l’ex presidente nazionale Nicola Marini sulle elezioni dell’Ordine dei Giornalisti dell’ottobre scorso.
Entrando nel merito dell’articolo, Arena afferma che “con una lettera del 21 agosto scorso, indirizzata a me, in qualità di presidente pro 

leggi...
Lettera aperta al Vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, monsignor Luigi Renzo

Non eretici, ma figli di mamma Natuzza

Natuzza con mons. Luigi Renzo (al centro) e mons. Salvatore Nunnari (a sinistra)

Natuzza Evolo con mons. Luigi Renzo (al centro) e mons. Salvatore Nunnari (a sinistra)

PARAVATI DI MILETO (Vibo Valentia) – Eccellenza, da due anni ci siamo imposti il silenzio anche di fronte a resoconti del tutto “soggettivi” che Lei ha ritenuto di diffondere a mezzo stampa circa il contenzioso maturato,

leggi...
Avvocato e giornalista: una vera impresa eroica. La mafia non uccide solo al Sud

Alle intimidazioni rispondo con l’informazione

Cristiana Panebianco

Cristiana Panebianco

PERUGIA – Non dirò che se sei donna è tutto più difficile, che se sei libera e siedi al tuo posto, fuori dai sistemi, è ancora più difficile, che la “pensione” è soltanto una consapevole illusione ma, affermo, che la “questione morale” dell’avvocatura meriterebbe molta attenzione specie da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di ogni città e, di più, da parte dei consigli distrettuali di disciplina (CDD).
Ha troppe sigle questa italiana avvocatura, facile alla tentazione della discriminazione del diverso pensiero e del diverso talento, mentre si anela alla semplicità.
Domanda non troppo ovvia: chi controlla i controllori?
Ma si va avanti perché, vincere facile, non fa bene a certi

leggi...
Lettera aperta a tutti i giornalisti siciliani dopo la “punizione” per “ragioni politiche”

Casagit Sicilia, Giulio Francese: “Si guarda avanti”

Giulio Francese

Giulio Francese

PALERMO – Cari colleghi, vi comunico che non riceverete più molte mail da parte mia. Non sono più il fiduciario Casagit in Sicilia. Non sono bastati i tanti attestati di stima per l’eccezionale lavoro svolto in questi 4 anni (non sono parole mie), non sono bastati i 133 voti avuti, non è bastato l’appoggio del collega Orazio Raffa (136 voti).
È accaduto quanto da me previsto in tempi non sospetti: tre colleghi della consulta appartenenti a una stessa area hanno voluto piazzare la loro bandierina, dando il benservito al sottoscritto per ragioni “politiche” dopo quanto avvenuto a Roma il 4 luglio. Due dei tre fanno parte della consulta uscente e hanno sempre avallato il mio lavoro all’unanimità. Questa volta però, dopo gli apprezzamenti

leggi...
Nella lettera della figlia Germana, il testamento professionale di un giornalista libero

Oliviero Beha, “La libertà è un lusso di pochi”

Oliviero Beha

Oliviero Beha

ROMA – E ahimè oggi, mi presento… sono una delle figlie.
Nelle ultime settimane mi è capitato di essere le mani di papà che hanno trasferito in parole scritte su un monitor

leggi...
Lettera aperta dei tre giornalisti messi brutalmente alla porta dall’emittente Trentino Tv

Licenziati, contiamo i danni del nostro “terremoto”

I tre giornalisti licenziati :

I tre giornalisti licenziati: Alessio Kaisermann, Francesca Quattromani e Daniele Benfanti

TRENTO – La perdita improvvisa del proprio lavoro (che non è solo un ‘posto’ o una busta paga), è un piccolo “terremoto” personale, familiare e sociale. Ci si accerta di essere vivi ma si deve subito fare la conta dei danni,

leggi...
Lettera aperta del direttore: “È ben vero che il problema principale è politico”

L’Unità, Sergio Staino: “Caro Renzi, mi hai deluso”

Sergio Staino

Sergio Staino

ROMA – Una lettera aperta indirizzata all’ex premier, Matteo Renzi, quale Segretario del Partito Democratico, così ineccepibile e chiara che non potevamo non pubblicare. A scriverla è Sergio Staino, direttore de l’Unità, che sta affrontando una crisi senza precedenti. Ecco quel che scrive Staino:

leggi...
Gravissime accuse al segretario Pappagallo dai 13 dipendenti in cassa integrazione

Stampa Romana: procedure sindacali calpestate

stampa-romana

Lazzaro Pappagallo

Lazzaro Pappagallo

ROMA – Grido d’allarme e accuse pesanti come macigni dai dipendenti dell’Associazione Stampa Romana, che denunciano il “concreto rischio” che i servizi “possano nostro malgrado interrompersi con effetto immediato per la decisione unilaterale del Segretario Lazzaro Pappagallo che senza alcun preavviso e senza alcun rispetto per le procedure sindacali ha chiesto alla Regione Lazio – Direzione Regionale Lavoro – venerdì 28 ottobre 

leggi...
CARTA CANTA – Edmondo Rho risponde alla lettera di un collega a Giornalisti Italia

Pensioni Inpgi, troppe bufale sulla legge Vigorelli

inpgiROMA – Il collega Edmondo Rho (“Ingiustificato allarmismo sulle pensioni Inpgi” pubblicato da Giornalisti Italia il 25 settembre scorso) focalizza la sua risposta sui cosiddetti “diritti acquisiti” di una parte di colleghi che al 31 dicembre 2016 avranno maturato almeno 35 anni di contributi sommando Inpgi e Inps.
Tutti i consiglieri dell’Inpgi conoscono la realtà di molti colleghi titolari di contribuzione mista, Inpgi-Enpals per i quali l’attuale riforma sembra obbligare al

leggi...
Edmondo Rho risponde ai colleghi di Cairo Editore ed Editoriale Giorgio Mondadori

Ingiustificato allarmismo sulle pensioni Inpgi

Inpgi

Edmondo Rho

Edmondo Rho

MILANO – Caro Consigliere d’amministrazione, in questi giorni stai per approvare la nuova riforma dell’Inpgi. Da quanto si è potuto capire, leggendo alcune anticipazioni di stampa, le modifiche previste all’attuale normativa saranno assai pesanti per tutta la categoria e, in particolare, penalizzanti per molti di noi. Ci riferiamo a quei colleghi a cui 

leggi...
design   emme21