Il segretario generale della Fnsi a Bari con i vertici dell’Inpgi e del Fondo giornalisti

Lorusso: “Parola d’ordine inclusione sociale”

Da sinistra: Mimma Iorio, Bepi Martellotta, Marina Macelloni e Raffaele Lorusso

Da sinistra: Mimma Iorio, Bepi Martellotta, Marina Macelloni e Raffaele Lorusso

BARI – «Un’informazione di qualità è essenziale alla crescita e alla tenuta del sistema democratico”. Lo ha ricordato il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, intervenendo a Bari al seminario su “La nuova

leggi...
Caso Sopaf: la sentenza spazza via veleni e gratuite accuse su una persona perbene

Andrea Camporese assolto con formula piena

Andrea Camporese

Andrea Camporese

MILANO – Il Tribunale di Milano ha assolto con formula piena Andrea Camporese “perché il fatto non sussiste” da tutti i reati che gli venivano contestati (truffa aggravata e corruzione) nell’ambito del processo sul caso

leggi...
Al processo Sopaf la difesa chiede l’assoluzione da ogni accusa. Domani la sentenza

“Camporese ha curato sempre gli interessi Inpgi”

Andrea Camporese

Andrea Camporese

MILANO – Nelle sue condotte Andrea Camporese, ex presidente dell’Inpgi, ha «sempre curato gli interessi» dell’ente previdenziale dei giornalisti e l’investimento sulle quote del Fip, il Fondo immobili pubblici, «è stato il migliore investimento per l’ente dal punto di vista patrimoniale, che ha fatto maturare un grande profitto». Lo ha sottolineato l’avvocato Ciro Pellegrino, legale di Camporese, imputato assieme ad altre persone nel processo milanese sul caso Sopaf, chiedendo l’assoluzione per il suo assistito dalle accuse di truffa aggravata e corruzione contestate dalla Procura.
Secondo il difensore, infatti, da parte di Camporese non c’è stata alcuna attività «truffaldina», «nessuna

leggi...
Il segretario generale della Fnsi denuncia: “Il Governo non rispetta gli impegni”

Manovra editoria: “Assente il lavoro giornalistico”

Raffaele Lorusso

Raffaele Lorusso

ROMA – “Nelle misure approvate oggi dal Parlamento a sostegno del settore editoriale c’è una grande assente: l’occupazione giornalistica”. Lo denuncia il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, evidenziando che “i provvedimenti adottati, a cominciare dalle risorse per il pensionamento anticipato dei giornalisti, vanno nella direzione della chiusura dei piani di ristrutturazione avviati da molte aziende editoriali”.
“Eguale importanza – sottolinea Lorusso – assumono gli incentivi per la pubblicità sulla stampa e la liberalizzazione della rete di vendita dei giornali. Resta però irrisolto il nodo del lavoro irregolare e del precariato, diventati una vera e

leggi...
La Cassazione: legittimo il decreto ingiuntivo per il recupero in caso di transazione

Contributi Inpgi: condannata la Conti Editore

inpgiROMA – La Sezione lavoro della Corte di Cassazione (presidente Umberto Berrino) ha rigettato il ricorso della Conti Editore avverso sentenza della Corte d’appello di Roma che aveva confermato il giudizio di primo grado sul rigetto dell’opposizione al decreto ingiuntivo dell’Inpgi per contributi dovuti su quanto corrisposto in sede di conciliazione ad otto giornalisti suoi dipendenti.
La Cassazione ha, inoltre, condannato la Conti Editore a pagare 11 mila euro di spese legali. La decisione è stata assunta udite le relazioni del consigliere Luigi Cavallaro, del Pm Marcello Matera e degli avvocati della Conti Editore e dell’Inpgi.
Conti Editore aveva fatto ricorso in Cassazione dopo la

leggi...
Ufficio Stampa di Reggio Calabria: accolto il ricorso del giornalista Massimo Calabrò

Abuso di contratti a termine: Comune condannato

Massimo Calabrò

Massimo Calabrò

Comune di Reggio CalabriaREGGIO CALABRIA – Il giudice del lavoro del Tribunale di Reggio Calabria ha accolto il ricorso del giornalista Massimo Calabrò condannando il Comune di Reggio Calabria per abuso di contratti a termine.
Calabrò, difeso dall’avvocato Rosella Macrì, dal 2002 al 2010 ha lavorato all’Ufficio Stampa del Comune di Reggio Calabria, con contratti di collaborazione autonoma, ma di fatto svolgendo sempre

leggi...
GiornalistitaliaTV sulla Giornata mondiale della libertà di stampa a Reggio Calabria: 23

Catelli (Fnsi): “In Calabria il sindacato è certezza”


REGGIO CALABRIA – “Ho sentito ripetere una frase importante: non c’è libertà di stampa senza tutele. Tutele che nascono dalla legge e principalmente dal contratto nazionale di lavoro giornalistico”. L’avvocato Giuseppe Catelli

leggi...
GiornalistitaliaTV sulla Giornata mondiale della libertà di stampa a Reggio Calabria: 22

Mimma Iorio: “Ispezioni Inpgi tutela dei giornalisti”


REGGIO CALABRIA – «Credo che ognuno di noi, almeno una volta nella vita, abbia sognato di fare il giornalista per difendere chi è meno tutelato. Ed è ai giornalisti che, da direttore dell’Inpgi, mi trovo costantemente a spiegare

leggi...
GiornalistitaliaTV sulla Giornata mondiale della libertà di stampa a Reggio Calabria: 21

Gulletta: “Il doveroso contributo dei pensionati”


REGGIO CALABRIA – “Crediamo nella solidarietà tra generazioni. Pertanto, così come i giovani assunti con contratto di lavoro giornalistico Fnsi-Fieg dal 2009 danno un contributo di 5 euro al mese per la perequazione,

leggi...
Con Odg, Inpgi, Casagit e Fondo suonano la sveglia a Governo e Parlamento

Fnsi a Montecitorio, Lorusso: «È solo l’inizio»

Michele Albanese, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti in piazza di Montecitorio

Michele Albanese, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti in piazza di Montecitorio

ROMA – «Quello di oggi è stato un importante momento di iniziativa pubblica. Vanno ringraziati il Consiglio nazionale della Fnsi, i vertici degli enti della categoria, tornati a marciare insieme, le associazioni e i colleghi che hanno partecipato. Alla mancanza di risposte sui temi delle querele temerarie, della lotta al precariato e del rilancio dell’occupazione non potrà che seguire una grande mobilitazione di tutta la categoria. L’iniziativa di oggi non resterà isolata, ma è soltanto la prima di una

leggi...
design   emme21