Possibile riscattare i periodi di praticantato non coperti da alcuna contribuzione

Riforma Inpgi: dai Ministeri ok a tutte le misure

inpgiROMA – Con l’approvazione, da parte dei Ministeri vigilanti, delle residue misure sulle quali erano stati richiesti ulteriori approfondimenti, giunge a compimento il percorso di riforma del sistema previdenziale dell’Inpgi.
Con atto n. 35/2017, infatti, il Consiglio di Amministrazione dell’Inpgi aveva recepito le ultime osservazioni formulate con le note ministeriali del 20 febbraio 2017 e del 4 maggio 2017, con le quali era stata approvata parzialmente la Riforma deliberata nel 2016.
I Ministeri vigilanti, con nota del 17 ottobre 2017, hanno espresso in proposito il loro parere favorevole. In dettaglio, queste le misure approvate:

leggi...
Oltre 1 milione per omissione del versamento per l’aggiornamento dei giornalisti

Contributi Inpgi: Corriere dello Sport condannato

inpgiROMA – La Corte di Cassazione ha condannato il Corriere dello Sport al pagamento di 1 milione 83 mila euro all’Inpgi, l’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani, per i contributi non versati per l’aggiornamento professionale dei giornalisti relativi al periodo novembre 1997 – giugno 2003.
Il quotidiano sportivo si era opposto al decreto ingiuntivo dell’Inpgi, emesso per il mancato pagamento dei contributi e delle conseguenti sanzioni. La sezione Lavoro della Suprema Corte, con sentenza n. 23051 del 3 ottobre 2017 (presidente Enrica D’Antonio, relatore Umberto Berrino), accogliendo le tesi dell’avv. Bruno Del Vecchio, ha riaffermato che “in caso di omesso o

leggi...
Giornalisti in sciopero per il rischio di chiusura del Fondo di tutela. Con loro Fnsi e Ifj

Grecia, previdenza a rischio: la stampa si ferma

Greece BailoutATENE (Grecia) – Uno sciopero di 24 ore, dalle 6 di stamane alle 6 di domani, mercoledì 4 ottobre: lo hanno proclamato e messo in atto i giornalisti greci per protestare contro il rischio di chiusura del Fondo di previdenza

leggi...
Le aziende non possono accedere alle dichiarazioni rilasciate al Servizio Ispettivo

Inpgi, tutelata la riservatezza dei giornalisti

inpgiROMA – Con sempre maggiore frequenza accade che le aziende sottoposte ad un accertamento ispettivo – concluso con la contestazione del mancato versamento di contributi previdenziali e con applicazione delle conseguenti sanzioni civili – tentino di acquisire copia dei verbali delle dichiarazioni rese ai funzionari ispettivi dai dipendenti e dai collaboratori ascoltati nel corso dell’ispezione.
Se da un lato appare di tutta evidenza quale possa essere l’interesse da parte aziendale all’acquisizione di tale documentazione, risulta altrettanto imprescindibile la necessità di sottrarre al cosiddetto “diritto di accesso” tutti quegli atti dalla cui divulgazione possa sorgere un

leggi...
L’aumento degli occupati non riguarda i giovani. Mutui e prestiti restano un miraggio

Cavallaro: “La precarietà contraddice la crescita”

Francesco Cavallaro

Francesco Cavallaro

ROMA –  “L’aumento degli occupati non riguarda i giovani, categoria per cui il tasso di disoccupazione continua a crescere, ma interessa gli over 50 ed è frutto prevalentemente di contratti a tempo determinato. Ebbene, è del tutto anomalo che alla pur lieve crescita del Pil non corrisponda un aumento dell’occupazione adeguato in termini di stabilità, quantità, qualità”. È quanto afferma Francesco Cavallaro, segretario generale della Cisal e consigliere nazionale Fnsi, di fronte ai timidi segnali di ripresa dell’economia recentemente registrati dall’Istat.
“La precarietà del mondo del lavoro – denuncia Cavallaro – è resa ancora più grave dalla perdurante rigidità

leggi...
Indennità di disoccupazione per i co.co.co., infortuni, Casagit, maternità a rischio

Inpgi 2: più tutele e pensioni più alte del 30%

inpgiROMA – Il Comitato amministratore della Gestione separata ha approvato oggi una serie di misure volte da un lato al miglioramento dei trattamenti previdenziali e dall’altro all’introduzione di nuovi strumenti di welfare. Le principali misure approvate – che andranno a regime solo dopo la prescritta approvazione da parte dei Ministeri vigilanti – riguardano: l’incremento graduale del contributo soggettivo; l’incremento dal 2% al 4% del contributo integrativo; l’assunzione dell’onere da parte della Gestione Separata dell’Inpgi della copertura Casagit in favore di determinate fasce deboli di iscritti; l’introduzione della maternità a rischio, con il pagamento di un’ulteriore mensilità

leggi...
Un giornalista e un’amministrativa. L’Assostampa: «No alla terza richiesta di Cig»

Pd Bolzano: zero prospettive per i 2 dipendenti

Pd BolzanoTRENTO – Terza richiesta di rinnovo annuale della cassa integrazione del Pd di Bolzano per i due dipendenti, un giornalista ed un’amministrativa. E “forte preoccupazione per la mancanza di prospettive” di tali lavoratori espressa dal Sindacato Giornalisti del Trentino Alto Adige durante

leggi...
Per i giornalisti pagati con ritenuta d’acconto, partita Iva o cessione dei diritti d’autore

Inpgi 2: acconto entro il 30 settembre

inpgiROMA – Il 30 settembre scade il termine per il pagamento dei contributi minimi alla Gestione Separata Inpgi per l’anno 2017. Fermo restando che hanno l’obbligo di iscriversi alla Gestione Separata dell’Inpgi tutti i giornalisti che percepiscono compensi da lavoro autonomo, il dirigente del Servizio Entrate Contributive, Augusto Moriga, ricorda che sono tenuti al versamento del contributo minimo annuale tutti gli iscritti che abbiano percepito redditi nel corso dell’anno 2017.
In base a quanto disposto dall’art. 3 del vigente Regolamento della Gestione Separata Inpgi, per i giornalisti con un’anzianità di iscrizione all’Ordine professionale fino a cinque anni, il

leggi...
Il Ministero del lavoro autorizza i prepensionamenti: ogni 3 uscite 1 nuovo giornalista

Gazzetta del Sud, 11 uscite e 3 assunzioni

Gazzetta del SudROMA – Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emesso, nei giorni scorsi, il decreto di “Riorganizzazione in presenza di crisi aziendale” del quotidiano Gazzetta del Sud, edito dalla Società Editrice Sud

leggi...
Maggiorazioni e riposo compensativo previsti per chi presta eccezionalmente servizio

Cosa spetta al giornalista che lavora a Ferragosto

FerragostoROMA – Cosa spetta ai giornalisti che lavorano a Ferragosto? Escono, infatti, solo i quotidiani del mattino e le rivendite saranno aperte sino alle ore 13. Mercoledì 16 agosto, quindi, nessun giornale sarà pubblicato e le rivendite potranno chiudere per l’intera giornata. Le pubblicazioni riprenderanno normalmente giovedì 17 agosto. Il 15 agosto, pertanto, i giornalisti non sono tenuti a prestare la loro opera. Lo ricorda il segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, evidenziando che nel caso ciò dovesse, eccezionalmente, avvenire, specialmente nell’emittenza radio-televisiva, i contratti di lavoro prevedono opportune maggiorazioni retributive, oltre al giorno di riposo

leggi...
design   emme21