Firmato a Roma dai segretari generali Francesco Cavallaro e Raffaele Lorusso

Giornalisti, patto di alleanza tra Cisal e Fnsi

Il patto di alleanza tra Fnsi e Cisal sottoscritto dai segretari generali Raffaele Lorusso e Francesco Cavallaro

Il patto di alleanza tra Fnsi e Cisal sottoscritto dai segretari generali Raffaele Lorusso e Francesco Cavallaro (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – Patto di alleanza tra la Cisal e la Fnsi a difesa della libertà di stampa e a tutela della professione giornalistica. È stato firmato stasera a Roma, nella sede del sindacato dei giornalisti italiani, in Corso Vittorio Emanuele II, dai segretari generali delle due organizzazioni sindacali, Francesco Cavallaro e Raffaele Lorusso, in applicazione della delibera del Consiglio nazionale Fnsi del 24 maggio scorso. Un passaggio importante reso possibile grazie alla particolare sensibilità nei confronti della professione giornalistica di Francesco Cavallaro, che è pubblicista e consigliere nazionale della Fnsi eletto in Calabria, ed all’entusiasmo con il quale Raffaele Lorusso ha accolto la proposta riconoscendo il valore della preziosa alleanza.
La Confederazione Italiana

leggi...
C’è chi ha avuto quasi un milione e mezzo di euro e chi il 1871% dei contributi versati

Ex fissa giornalisti, per alcuni è stata una lotteria

ex fissaROMA – La rata dell’indennità ex fissa sarà erogata entro il 31 gennaio 2018. Le modalità saranno comunicate nei prossimi giorni con lettera raccomandata ai 1.948 giornalisti interessati. Il fondo è incapiente, tanto che nel 2014 se

leggi...
Dopo il presidio Fnsi il Presidente del Consiglio convoca i giornalisti per il 6 dicembre

Giornalisti in piazza e il collega Gentiloni risponde

La manifestazione di oggi davanti a Palazzo di Montecitorio (Foto Giornalisti Italia)

La manifestazione davanti a Montecitorio, da sinistra: il “disturbatore” Mauro Fortini, Antonietta Catanese, Luisa Lombardo, Carlo Parisi, Lorenzo Del Boca, Pippo Mazzarino, Michele Albanese e Giuseppe Di Pietro (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, giornalista professionista, incontrerà mercoledì 6 dicembre i vertici degli istituti di categoria dei giornalisti per affrontare i problemi del mondo dell’informazione e

leggi...
Inchiodare chi mortifica le professionalità e calpesta la dignità con paghe da fame

Libertà di stampa, la violenza degli editori pirata

equo compenso

leggi...
Il segretario generale della Cisal e consigliere nazionale Fnsi sulla legge di bilancio

Cavallaro: “Giù le mani da pensioni e stipendi”

Francesco Cavallaro, segretario generale della Cisal e consigliere nazionale Fnsi

Francesco Cavallaro, segretario generale della Cisal e consigliere nazionale Fnsi

ROMA – “È iniquo chiedere ulteriori sacrifici a lavoratori e pensionati, colpevoli solo di avere versato i contributi previsti e, paradossalmente, di vivere troppo a lungo”. Francesco Cavallaro, segretario generale della Cisal e

leggi...
Lorusso e Parisi incontrano una delegazione della Federazione bavarese dei giornalisti

Libertà di stampa: Italia e Germania lottano unite

Rainer Reichert

Rainer Reichert, Carlo Parisi, Andrea Roth e Raffaele Lorusso nella sede Fnsi (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – Una delegazione della Federazione bavarese dei giornalisti (Bjv), guidata dal vicepresidente Andrea Roth e da Rainer Reichert, responsabile delle relazioni con l’estero e componente della Commissione sul diritto d’autore

leggi...
Fnsi e Ordine dei giornalisti insieme contro “l’inerzia del governo verso la stampa”

Libertà precaria, vita precaria: tutti a Montecitorio

MontecitorioROMA – Gli organismi elettivi della Federazione nazionale della Stampa italiana e dell’Ordine dei giornalisti si riuniranno in piazza Montecitorio, a Roma, mercoledì 22 novembre, alle ore 11.
Sarà la prima di una serie di iniziative di mobilitazione e di protesta che gli organismi di rappresentanza della categoria promuoveranno per denunciare l’inerzia di governo e parlamento sui problemi del mondo

leggi...
Nella relazione del presidente Macelloni lo stato dell’arte dell’istituto di previdenza

Inpgi 2018: previsto un rosso di 163 milioni

Il vicepresidente Giuseppe Gulletta, il presidente Marina Macelloni e il direttore generale Mimma Iorio (Foto Giornalisti Italia)

Il vicepresidente Giuseppe Gulletta, il presidente Marina Macelloni e il direttore generale Mimma Iorio (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – “Il 2017 si conferma un anno fortemente critico per l’Inpgi. Il disavanzo previdenziale aumenta e la gestione del patrimonio non compensa lo squilibrio. L’esercizio chiuderà, quindi, con una perdita che prevediamo

leggi...
Parisi: “Idee nuove, investimenti seri e tolleranza zero per salvare la professione”

Inpgi: 104 milioni di rosso, Macelloni “ottimista”

inpgiROMA – È di 104 milioni 84mila 29 euro (66milioni 147mila 492 in più rispetto alle previsioni) il risultato economico negativo dell’Inpgi previsto al 31 dicembre prossimo. Un buco derivante dal saldo negativo di oltre 151 milioni di euro per effetto del vistoso calo dei rapporti di lavoro e dell’aumento dei pensionati. A fronte di una spesa di 546milioni 182mila 500 euro, alla fine dell’anno i ricavi non dovrebbero superare i 394milioni 401mila 200 euro. Significativo il risultato della gestione patrimoniale, sul quale l’Istituto ha puntato per reperire liquidità, che registra un mancato introito di 43milioni 842mila 600 euro rispetto al previsto, che diventano 95milioni 347mila 863 se

leggi...
Niente giornali, né aggiornamenti in radio e tv per 48 ore: “Salari migliori e Fondo!”

Grecia senza notizie: tutti i giornalisti in sciopero

Bandiera GreciaATENE (Grecia) – La Grecia è senza notizie televisive e radiofoniche oggi e domani e senza giornali poiché i giornalisti hanno proclamato un nuovo sciopero per protestare contro le condizioni di lavoro. È il secondo sciopero ad ottobre e il quarto in due mesi, ma mentre quello precedente è durato 24 ore, questa volta è previsto per due giorni. Durante lo sciopero, le emittenti trasmetteranno solo

leggi...
design   emme21