Levata di scudi contro la chiusura di tre redazioni e la beffa per i collaboratori storici

La Gazzetta del Mezzogiorno: precari in rivolta

BARI – Le Associazioni di Stampa di Puglia e Basilicata sostengono con forza la dura presa di posizione dei colleghi collaboratori del quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno sulle scelte compiute dall’azienda in merito alla

leggi...
Il Rapporto dell’Inpgi sulle dinamiche occupazionali: non è un lavoro per giovani

Giornalisti: in 5 anni persi 2704 posti di lavoro

ROMA – Negli ultimi 5 anni sono andati persi 2.704 posti di lavoro nel mondo giornalistico, un calo di oltre il 15%. Un dato, quello della professione giornalistica, in controtendenza sia rispetto alla crescita dell’occupazione registrata in

leggi...
Il segretario generale della Fnsi alla manifestazione nazionale di Milano

Lorusso: “È giunta l’ora di alzare la voce”

L’intervento del segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, al cinema Anteo di Milano

MILANO – «Un appello alle istituzioni e al Governo che verrà” è stato lanciato dal segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, in occasione della manifestazione nazionale organizzata a Milano. “Sottoponiamo e sottoporremo

leggi...
Impietoso dossier dell‘Ucsi: i freelance racimolano tra i 170 ed i 580 euro al mese

Giornalisti in Sardegna, il 65% vive alla giornata

Da sinistra: Francesco Birocchi (presidente dell’Odg Sardegna) e Franco Siddi (Cda Rai ed ex segretario generale Fnsi)

Da sinistra: Francesco Birocchi (presidente dell’Odg Sardegna) e Franco Siddi (Cda Rai ed ex segretario generale Fnsi)

CAGLIARI –  “Il Giornalismo in Sardegna. Indagine sullo stato dell’informazione nell’isola”, è il titolo del dossier dell’Ucsi Sardegna realizzato dai giornalisti Mario Girau, già presidente regionale dell’Unione Cattolica della

leggi...
Il Consiglio d’Europa approva all'unanimità due risoluzioni a difesa della professione

Giornalisti: condizioni di lavoro allarmanti

giornalistiSTRASBURGO (Francia) – Le condizioni di lavoro dei giornalisti continuano a deteriorarsi, hanno giornate lavorative sempre più lunghe, pressioni per pubblicare sempre di più e, di conseguenza, meno tempo per controllare l’esattezza

leggi...
Il Consiglio Generale dell’Inpgi ha ratificato oggi (52 sì e 3 astenuti) il bilancio 2017

Inpgi 2 in attivo di 48,378 milioni di euro

inpgiInpgi 2ROMA – Il Consiglio Generale dell’Inpgi, l’Istituto nNazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani, ha ratificato, con 52 voti favorevoli e 3 astenuti, il bilancio consuntivo 2017 della Gestione Separata che, il 19 aprile scorso, il Consiglio d’Amministrazione aveva approvato all’unanimità.
Gli indicatori fondamentali – il cui bilancio consuntivo 2017 è stato approvato all’unanimità dai consiglieri presenti – si presentano positivi anche per il 2017. L’avanzo economico di Gestione per l’esercizio 2017 è risultato pari a 48,378 milioni di euro in aumento (+1,80%) rispetto all’anno precedente, per

leggi...
Domenica niente giornale in edicola. Tutti al fianco dei collaboratori mortificati

Il Gazzettino di Venezia: giornalisti in sciopero

Il GazzettinoVENEZIA – Il Gazzettino domani, domenica 22 aprile, non sarà in edicola ed il sito internet del quotidiano oggi non è stato aggiornato per uno sciopero dei giornalisti contro il taglio unilaterale dei compensi ai collaboratori esterni.

leggi...
Il Cda approva i bilanci 2017. Inpgi 2 in buona salute con un attivo di oltre 48 milioni

Inpgi 1: 15mila attivi e 100 milioni di rosso

Giuseppe Gulletta e Marina Macelloni, vicepresidente e presidente dell’Inpgi (foto Giornalisti Italia)

Giuseppe Gulletta e Marina Macelloni, vicepresidente e presidente dell’Inpgi (foto Giornalisti Italia)

ROMA – Il Consiglio di amministrazione dell’Inpgi ha approvato oggi – con 13 voti favorevoli e 2 contrari – il bilancio 2017 che chiude con un disavanzo di gestione di 100,613 milioni di euro. Il risultato della gestione

leggi...
Pezzi più lunghi allo stesso prezzo. Sindacato e Ordine: “Inaccettabile sfruttamento”

Il Gazzettino: più lavoro e compensi da fame

Il GazzettinoVENEZIA – Beffarda comunicazione ai collaboratori de Il Gazzettino che, dal 1 maggio, se vorranno continuare a collaborare con il quotidiano di Venezia, dovranno accettare un taglio unilaterale dei compensi già di per sé esigui.

leggi...
L’Aser: “L’azienda non rispetta i compensi minimi e si sottrae al confronto”

“Libertà” che non c’è per i collaboratori

LibertaBOLOGNA – Stigmatizza il comportamento di Editoriale Libertà, società editrice dell’omonimo quotidiano di Piacenza, l’Assemblea generale dei soci Aser, l’Associazione della stampa dell’Emilia Romagna, riunitasi a Bologna.

leggi...
design   emme21