ll direttore del Washington Post sottolinea il ruolo fondamentale del giornalista

Marty Baron: “La verità non è un’opinione”

Marty Baron

Marty Baron

FIRENZE – “Il ruolo del giornalista è fondamentale nella nostra società. Il nostro compito è assicurare la verità per quanto possibile e dobbiamo ascoltare tutti, in particolare chi non ha potere se parlano di misfatti”. Marty Baron,

leggi...
Presenti tra gli altri Google, Facebook, Wikipedia. A rappresentare la Fnsi Carlo Parisi

Agcom, tavolo sulla disinformazione on line

agcomROMA – Istituire una sede istituzionale di confronto finalizzata a favorire forme di autoregolamentazione delle piattaforme digitali e lo scambio di buone prassi per l’individuazione ed il contrasto dei fenomeni di disinformazione online nonché a misurarne e valutarne gli effetti. Questo l’obiettivo del tavolo tecnico “per la garanzia del pluralismo e della correttezza dell’informazione sulle piattaforme digitali” promosso dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, la cui riunione di insediamento si è tenuta oggi nella sede Agcom di Roma. Presenti per Agcom i commissari Mario Morcellini, Antonio Nicita e Francesco Posteraro, il segretario generale Riccardo Capecchi ed i

leggi...
Quattro settimane senza lavoro e stipendio per aver attribuito frasi “errate” a Flynn

Russiagate: Abc sospende il giornalista Brian Ross

Brian Ross

Brian Ross

WASHINGTON (Usa) – La catena televisiva Abc ha sospeso il giornalista Brian Ross per aver attribuito “erroneamente” alcune frasi a Michael Flynn, ex capo della Sicurezza del presidente Usa, sul Russiagate.

leggi...
Dobbiamo tornare sul marciapiede a verificare di persona i fatti che raccontiamo

Contro le bufale facciamo bene il nostro lavoro

GiornalistaROMA – Apri un giornale, accendi la televisione e ti trovi immerso nel dibattito sulle fake news. Del resto la materia prima non manca: il Pd che attacca il Movimento 5 Stelle e la Lega. Grillo e Salvini che rispediscono le accuse al mittente. Il partito democratico che promette dossier quindicinali sull’argomento e, soprattutto, un ddl contro le fake news sul modello tedesco, ma riadattato all’Italia ovviamente.
Ma siamo sicuri di aver centrato il problema? Siamo certi che serva una nuova legge?

leggi...
Christofidis e le ragioni di una corretta informazione in tema di immigrazione

La Carta di Roma è una conquista

Carlo Parisi, Christos Christofides e Lorenzo Del Boca nella redazione di Giornalisti Italia

Christos Christofides tra Carlo Parisi e Lorenzo Del Boca in visita alla redazione di Giornalisti Italia

ROMA – «Utile confronto fra colleghi italiani e stranieri per comprendere il valore della “Carta di Roma”. Potrebbe essere utile trasformarla in un regolamento di portata internazionale». Così, il segretario generale dei giornalisti

leggi...
Candidature fino a metà dicembre per il gruppo voluto dalla Commissione Europea

Lotta alle “fake news”: l’Europa cerca esperti

Fake newsBRUXELLES (Belgio) – Le piattaforme online e altri servizi internet offrono alle persone nuovi modi di mettersi in contatto, discutere e raccogliere informazioni. Tuttavia, la diffusione di notizie volutamente fuorvianti è un problema

leggi...
Il cuore della professione sta nella libera interpretazione senza travisare i fatti

La terzietà è del giudice, non del giornalista

Il fermo di Roberto Spada eseguito dai carabinieri di Ostia

L’arresto di Roberto Spada eseguito dai carabinieri di Ostia

ROMA – Premessa: ad Ostia, quartiere romano il cui Consiglio è stato sciolto per infiltrazioni mafiose, e si sta votando per il rinnovo, un giornalista Rai ed il suo operatore sono stati aggrediti violentemente da un energumeno,

leggi...
Il presidente dell’Accademia della Crusca: “La deontologia è anche nel linguaggio”

“Cari giornalisti, troppo inglese e troppi dialetti!”

Il presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini

Il presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini

TORINO – Troppo inglese e troppi dialettismi, ma complessivamente i giornalisti italiani sono promossi. Questa, in sintesi, la conclusione della lectio magistralis del presidente dell’Accademia della Crusca, Claudio Marazzini, nell’aprire, a Torino, il nuovo anno accademico del Master universitario di giornalismo Giorgio Bocca.
Un avvertimento su tutti: “La deontologia professionale è anche nel linguaggio che usiamo”.
Il forte tasso di anglicismo, di gran lunga superiore a quello in uso in Francia e in Spagna, non è esclusivo soltanto dei

leggi...
Dimessosi per la mano sul ginocchio di Julia Hartley-Brewer e il bacio a Jane Marrick

Due giornaliste molestate dal ministro Fallon

Jane Marrick

Jane Marrick

LONDRA (Gran Bretagna) – Due giornaliste mandano a casa un pezzo del governo britannico. Così come sta accadendo da settimane al mondo dello spettacolo con il caso Weinstein, anche quello della politica è travolto dallo scandalo delle molestie sessuali. A farne le spese è stato, pochi giorni fa, il ministro britannico della Difesa, Michael Fallon.
Il rappresentante di governo si è dimesso il Primo novembre inviando una lettera al primo ministro Theresa May in cui spiegava che, nonostante molte delle accuse che gli venivano mosse fossero infondate, in altre

leggi...
Michael Oreskes, firma nota negli Usa, cacciato con l’accusa di molestie sessuali

Giornalista licenziato per aver estorto due baci

Michael Oreskes

Michael Oreskes

NEW YORK (Usa) – Licenziato per aver baciato due donne contro la loro volontà: è accaduto al noto giornalista statunitense Michael Oreskes, 63 anni, capo redattore della National Public Radio, messo alla porta con l’accusa

leggi...
design   emme21