Il presidente egiziano assicura la massima cooperazione giudiziaria nell’inchiesta

Al Sisi promette a Minniti: “Verità su Regeni”

Giulio Regeni

Giulio Regeni

IL CAIRO (Egitto) – “Forte volontà di conseguire risultati definitivi nell’inchiesta sull’omicidio di Giulio Regeni, attraverso la prosecuzione della cooperazione giudiziaria tra la Procura di Roma e la Procura Generale egiziana”

leggi...
In Gabon da un nigeriano che ha voluto “vendicare” gli attacchi Usa ai musulmani

Accoltellati 2 giornalisti del National Geographic

National GeographicLIBREVILLE (Gabon) – Due giornalisti danesi del National Geographic sono stati feriti a colpi di coltello in Gabon in quella che è stata definita una azione di “vendetta per gli attacchi Usa ai musulmani”.
I due si trovavano in un’area commerciale molto frequentata dai turisti occidentali, ha fatto sapere il ministro della difesa Etienne Massard. Secondo le testimonianze l’attentatore, un cittadino nigeriano di 58 anni, si sarebbe lanciato contro di loro gridando “Allah Akbar”. Arrestato, ha detto che alla base del suo gesto ci sarebbe anche la decisione di Donald Trump di riconoscere

leggi...
Nel 50° della Fisc condanna il giornalismo della calunnia e della diffamazione

Il Papa per il pluralismo della stampa locale

Papa Francesco

Papa Francesco

CITTA’ DEL VATICANO – La stampa locale “possiede, nella propria impostazione, salutari vincoli che la aiutano a generare un’informazione meno massificata, meno soggetta alla pressione delle mode, tanto passeggere quanto

leggi...
Dal 1° gennaio cambio al vertice del quotidiano da 120 anni di proprietà della famiglia

New York Times: A.G. Sulzberger rimpiazza il padre

Arthur Gregg Sulzberger

Arthur Gregg Sulzberger

Arthur Ochs Sulzberger

Arthur Ochs Sulzberger

NEW YORK (Usa) – A. G. Sulzberger, membro della famiglia che da oltre 120 anni controlla il New York Times, prenderà dal primo gennaio il posto del padre alla guida della Old Grey Lady.
Arthur Gregg Sulzberger, 37 anni, detto A. G., sostituirà

leggi...
Ko Wa Lone e Kyaw Soe Oo sono accusati di aver violato l’Atto sui segreti ufficiali

Birmania: arrestati due giornalisti della Reuters

Ko Wa Lone (a sinistra) e Kyaw Soe Oo

Ko Wa Lone (a sinistra) e Kyaw Soe Oo

NAYPYIDAW (Birmania) – Due giornalisti birmani dell’agenzia Reuters sono stati arrestati ieri sera a Rangoon con l’accusa di possedere “documenti di polizia segreti” relativi alla crisi scoppiata nello stato Rakhine a fine agosto,

leggi...
Nella classifica Cpj la Turchia precede Cina ed Egitto. Nel 2017 sono 262 nel mondo

Giornalisti in carcere: di Ankara il triste primato

CpjNEW YORK (Usa) – È ancora della Turchia il triste primato dei giornalisti in carcere. A stilare la classifica il Comitato per la Protezione dei Giornalisti (Cpj), secondo cui sarebbero 262 i giornalisti in carcere nel mondo a

leggi...
19 anni dopo l’omicidio Burkina Faso in piazza e un altro rinvio del tribunale francese

Giustizia per il giornalista Norbert Zongo

Diciannove anni dopo l’assassinio di Norbert Zongo il popolo del Burkina Faso attende ancora giustizia

Diciannove anni dopo l’assassinio di Norbert Zongo il popolo del Burkina Faso attende ancora giustizia

OUGADOUGOU (Burkina Faso) – Nel giorno del 19° anniversario dall’uccisione del giornalista del Burkina Faso, Norbert Zongo, un tribunale francese si è espresso sulla richiesta di estradizione di un potente esponente

leggi...
Mohammed Abu Bakr Bousaraia è un giovane cronista sportivo della radio di Derna

Libia: giornalista rapito dalle milizie islamiche

LibiaTRIPOLI (Libia) – Le milizie islamiche di Derna hanno rapito ieri, 12 dicembre, un giornalista locale. Secondo quanto riferiscono fonti all’interno della città, assediata da mesi dall’Esercito nazionale libico (Lna) del generale

leggi...
Travolto dallo scandalo, nega e accusa il New Yorker. Sospeso anche dalla Cnn

Molestie: licenziato il giornalista Ryan Lizza

Ryan Rizza

Ryan Rizza

NEW YORK (Usa) – Anche un noto giornalista americano è stato travolto dallo scandalo delle molestie. Il New Yorker, in una nota, ha annunciato di aver licenziato Ryan Lizza, “per condotta sessuale impropria”.

leggi...
Mohamed Ibrahim Gabow è morto sul colpo nell’auto presa in prestito da un amico

Mogadiscio: giornalista ucciso da un’autobomba

Mohamed Ibrahim Gabow

Mohamed Ibrahim Gabow

MOGADISCIO (Somalia) – Un giornalista televisivo somalo è stato ucciso ieri a Mogadiscio a seguito dell’esplosione di un’autobomba. A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters, che cita le dichiarazioni di alcuni funzionari delle autorità locali e di un redattore della stazione televisiva in cui lavorava la vittima. Mohamed Ibrahim Gabow è rimasto ucciso nell’esplosione dell’auto in cui si trovava.

leggi...
design   emme21