Risolto il contratto con l’ex direttore Napoletano, slitta la relazione finanziaria

Il Sole 24 Ore, indebitamento per 55,2 milioni

La sede del Sole 24 Ore a Milano

La sede del Sole 24 Ore a Milano

MILANO – Dopo l’accordo per la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro con l’ex direttore Roberto Napoletano, il Gruppo Il Sole 24 Ore spa, società quotata sul Mercato Telematico Azionario, ha reso noto che,

leggi...
Alla Ses di Lino Morgante il pacchetto di maggioranza del quotidiano palermitano

Il Giornale di Sicilia è della Gazzetta del Sud

Giornale di Sicilia Gazzetta del SudMESSINA – La Ses, società editrice della Gazzetta del Sud di Messina, ha acquisito il pacchetto di maggioranza della holding che controlla il quotidiano Il Giornale di Sicilia, l’emittente televisiva, la radio ed il sito internet che per 

leggi...
In organico 1.956 dipendenti compresi i contratti a termine (-1,9% rispetto al 2016)

Gedi: +7,4 milioni di euro nel primo semestre

GediROMA –  Il Consiglio di Amministrazione di Gedi Gruppo Editoriale spa, riunito a Roma sotto la presidenza di Marco De Benedetti, ha approvato i risultati consolidati al 30 giugno 2017 presentati dall’amministratore delegato Monica Mondardini.
Dopo la leggera ripresa del 2016, nei primi cinque mesi del 2017 gli investimenti pubblicitari hanno mostrato una flessione dell’1,9% rispetto al corrispondente periodo del 2016 (dati Nielsen Media Research). Per mezzi, la radio ha registrato una significativa crescita rispetto all’analogo periodo del 2016 (+4,1%), televisione ed internet (esclusi Search e Social) hanno conseguito una raccolta di importo sostanzialmente equivalente a quello del

leggi...
Nata da Finegil, La Stampa, il Secolo XIX avvia la sperimentazione su carta e digitale

Gruppo Gedi, obiettivo 400mila copie

GediROMA – Il coordinamento dei Comitati di redazione della Finegil ha incontrato il direttore delle risorse umane del gruppo Gedi Roberto Moro, il direttore generale Finegil Marco Moroni, il direttore editoriale Finegil Roberto Bernabò e il direttore Romeo Marrocchio per un esame della situazione dopo il perfezionamento della fusione per incorporazione del gruppo Itedi in Gedi.
Il 27 giugno 2017, ha riferito l’azienda, c’è stato il conferimento di Itedi in Gedi. Le prossime operazioni in calendario sono: il conferimento del centro stampa di Torino di Itedi in Rotocolor; la fusione tra PK (concessionaria pubblicità di Itedi) e Manzoni; la scissione delle attività Elemedia (radio e digitale) e la creazione di

leggi...
“La fusione è sempre un’ipotesi”. Confermati Lilli Gruber e Formigli, arriva Guzzanti

La7, Cairo non vende, ma rilancia verso Rcs

Urbano Cairo

Urbano Cairo

MILANO – La previsione di Rcs di un utile netto di circa 40 milioni “è la nostra bussola, il nostro obiettivo ed è quello che mi sento di confermare. Viaggiamo per fare quello”. Lo ha affermato Urbano Cairo a margine della

leggi...
Il presidente di Confindustria smentisce contatti per nuovi ingressi nell’azionariato

Il Sole 24 Ore, Boccia: “Nessun socio in vista”

il-sole-24-ore

Vincenzo Boccia

Vincenzo Boccia

MILANO – “Non ci sono contatti con nessuno per l’ingresso nell’azionariato del Sole 24 Ore”. Lo ha affermato il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, oggi a margine dell’assemblea di Anima, l’associazione delle industrie meccaniche.
“La situazione – ha aggiunto Boccia – è quella che conoscete. Confindustria sottoscriverà la sua parte dell’aumento, se il mercato riterrà di sottoscrivere l’altra parte lo farà”.
“Intanto – ha concluso il presidente di Confindustria – mi sembra

leggi...
Redazioni al Nord, minacce al Sud. Ricavi e redditi a picco. Futuro: on line di qualità

Perché il giornalismo è sempre più precario

piramide del redditoROMA – Il “netto scivolamento della professione giornalistica verso la precarizzazione”, conseguenza della pesante crisi che ha colpito i giornali quotidiani e periodici, è al centro della Relazione Annuale  2017 dell’Autorità

leggi...
La relazione del presidente di Confindustria Radio Televisioni all’Assemblea annuale

Radio e Tv, Franco Siddi: “Una crisi senza fine”

Franco Siddi (Foto Giornalisti Italia)

Franco Siddi (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – «L’attuale scenario economico, purtroppo, non agevola la crescita dell’industria culturale e creativa italiana, il cui valore economico complessivo sfiora, nel 2015, i 48 miliardi di euro ma con un potenziale inespresso di crescita fino a 72 miliardi di euro, come evidenziato dallo studio “Italia Creativa” curato da Ernst & Young anche con la collaborazione di Confindustria Radio Televisioni». Ad affermarlo è il presidente di Confindustria Radio Televisioni, Franco Siddi nel corso del suo intervento all’Assemblea annuale.
«Stessa considerazione – sottolinea – vale per il settore radiotelevisivo, che con circa 9,7 miliardi di euro di ricavi, nel 2015, rappresenta da solo il 20% del valore economico dell’Industria culturale e creativa ma che, nonostante la buona tenuta dei consumi televisivi, ha difficoltà di espandere i volumi dei ricavi e di migliorare i margini di redditività».
«L’occupazione diretta tiene: 28.400 unità nel 2015 contro le 28.600 del 2014. Gli investimenti pubblicitari – incalza Siddi –

leggi...
Il Cdr scrive a Urbano Cairo dopo la chiusura del 2016 con un utile netto di 3,5 milioni

Rcs Periodici, cigs ai giornalisti, premi ai dirigenti

Urbano Cairo

Urbano Cairo

Rcs periodiciMILANO– “Caro Presidente, i giornalisti di Rcs Periodici sono lieti di sapere che il gruppo ha chiuso il 2016 con un utile netto di 3,5 milioni (nel 2015 la perdita era di 175,7 milioni). Un buon risultato di Bilancio sicuramente, considerato l’andamento degli anni precedenti. Bilancio che attendiamo ci venga illustrato, come da previsione contrattuale, in tutte le sue voci e componenti di ricavi e di costi”. Si apre, così, la lettera aperta del Comitato di redazione Rcs Periodici al presidente e amministratore delegato Urbano Cairo.

leggi...
L’ingegnere si dimette e la presidenza della Gedi Gruppo Editoriale passa al figlio

Carlo De Benedetti cede il comando a Marco

Marco e Carlo De Benedetti

Marco e Carlo De Benedetti

ROMA – Carlo De Benedetti ha rassegnato le dimissioni da presidente e da consigliere di Gedi Gruppo Editoriale spa cedendo il comando al figlio Marco. La decisione è stata ratificata dal Consiglio di Amministrazione che si è

leggi...
design   emme21