Firmato un accordo con Fondazione Cotec e Censis sui temi del Made in Italy

Agi scommette sulla cultura dell’innovazione

Claudio Roveda, Riccardo Luna e Giorgio De Rita firmano l’accordo

Claudio Roveda (Cotec), Riccardo Luna (Agi) e Giorgio De Rita (Censis) firmano l’accordo

ROMA – Agi Agenzia Italia e Censis, con il patrocinio e la promozione istituzionale della Fondazione Cotec, realizzeranno nel corso del triennio 2017-2019 una ricerca permanente sui temi dell’innovazione Made in Italy.

leggi...
Fondamentale la proposta di autoriforma approvata all’unanimità dall’Assemblea

Cavallaro (Cisal): “I nuovi compiti del Cnel”

Francesco Cavallaro

Francesco Cavallaro

ROMA  – “Accogliamo con favore e ci impegniamo a sostenere nelle sedi opportune, a partire dalla calendarizzazione al Senato, la proposta di autoriforma approvata all’unanimità dall’Assemblea del Cnel, mirata a restituire al Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro la sua funzione di promozione e sintesi del dialogo tra parti sociali”. Francesco Cavallaro, segretario generale della Cisal e consigliere nazionale Fnsi, commenta così l’iniziativa con cui i consiglieri dell’istituto hanno voluto gettare le basi per il rilancio concreto dell’ente messo in discussione dal referendum del 4 dicembre scorso.
“Particolarmente significative – rileva Cavallaro – le

leggi...
Il presidente di Confindustria Digitale, Elio Catania, sulla spinta all’innovazione

Il Sole 24 Ore: Piano di risanamento e rilancio

il-sole-24-ore

Elio Catania

Elio Catania

ROMA – “Le linee guida del piano industriale del Sole 24 Ore indicano azioni incisive e di serio risanamento”. Lo afferma Elio Catania, presidente di Confindustria Digitale in seguito all’illustrazione delle linee generali del piano industriale da parte del presidente del Sole 24 ore, Giorgio Fossa, nel corso del Consiglio generale di Confindustria.
“Condivido – sottolinea Catania – la spinta all’innovazione e al digitale, elementi fondamentali della nuova editoria. Come Confindustria Digitale riteniamo che Il Sole 24 Ore, risanato e rilanciato, potrà avere un

leggi...
Nuova offerta cartacea di contenuti di pregio e innovativa piattaforma web

Il Sole 24 Ore: il Piano industriale del rilancio

Il Sole 24 OreMILANO – Il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 Ore, riunitosi sotto la presidenza di Giorgio Fossa, ha approvato il Piano Industriale 2017-2010 e rinviato ad una successiva seduta l’eventuale aumento di capitale. I

leggi...
Il giornalista precipitato dalla finestra del suo ufficio del Monte dei Paschi di Siena

La famiglia di David Rossi: “No all’archiviazione”

David Rossi

David Rossi

SIENA – I legali della famiglia del giornalista David Rossi, secondo quanto si apprende, hanno presentato al giudice delle indagini premilitari opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dalla Procura della

leggi...
Indetto da Abi, Feduf e Fiaba per i praticanti e gli allievi delle scuole di giornalismo

Un Premio per chi racconta la finanza per il sociale

Premio Finanza per il socialeROMA – È dedicato, ancora una volta, ai giornalisti praticanti e agli allievi delle Scuole di giornalismo il Premio “Finanza per il sociale” – alla sua terza edizione – per sostenere il loro impegno nel raccontare l’importanza della cultura finanziaria per il Paese.
L’iniziativa, indetta per il terzo anno da Abi (Associazione Bancaria Italiana), Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (Feduf) e Fiaba (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche) e promossa nell’ambito della XIV edizione del “Fiabaday”– Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, rientra nell’ambito dell’impegno pluriennale del mondo bancario sui temi dell’inclusione finanziaria e sociale.
Il Premio, che torna quest’anno rinnovato e rafforzato nella proposta, punta a coinvolgere e a valorizzare l’impegno dei giovani avviati in percorsi di studio giornalistico e interessati a cogliere le sfide del giornalismo economico, in un momento storico in cui l’adeguata informazione e formazione finanziaria

leggi...
Non può eccedere il 50 per cento dell’ammontare complessivo dei ricavi

Editoria, aumenta il tetto dei contributi

rotativaROMA – Aumenta il tetto dei contributi pubblici alle imprese editrici. Un emendamento al decreto milleproroghe approvato dalla Commissione Affari costituzionali del Senato prevede che il contributo pubblico massimo liquidabile a ciascuna impresa editrice non può eccedere il 50 per cento dell’ammontare complessivo dei ricavi riferiti alla testata per cui si chiede il contributo.
La norma vigente prevedeva che l’ammontare complessivo doveva calcolarsi “al netto del contributo”, ma la modifica introdotta prevede la soppressione di tale previsione. Viene, inoltre, previsto che la nuova disciplina entri in vigore nell’esercizio successivo a

leggi...
Al processo per il crac dell’ex Ccf ed i contributi per l’editoria a coop “fittizie”

“Truffatore”, Verdini si sente offeso dal Pm

Denis Verdini

Denis Verdini

FIRENZE – Si è conclusa con la richiesta di assoluzione l’arringa in difesa del senatore di Ala, Denis Verdini, a processo a Firenze per il fallimento della banca da lui presieduta e per i presunti finanziamenti pubblici ai giornali di cui Verdini è ritenuto il “dominus”.
A pronunciarla il legale di Verdini, Franco Coppi, che aveva iniziato replicando al pm che “ha offeso Verdini dandogli del truffatore. Contro di lui enfasi ed entusiasmo accusatorio. La richiesta di pena è stata smisurata, c’è stato un travisamento delle prove e della personalità del Verdini, descritto come una persona assetata di potere e denaro”.

leggi...
L’ex premier: “Con Vivendi non abbiamo mai voluto la guerra, ma deve stare ai patti”

Berlusconi: “Mediaset assolutamente incedibile”

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

mediasetMILANO – “La mia famiglia considera Mediaset assolutamente incedibile. È una storia industriale italiana della quale sono orgoglioso di essere il fondatore e sono ancor più orgoglioso di come i miei figli e i miei collaboratori hanno continuato la mia opera facendo crescere

leggi...
All’indomani dell’approvazione del piano per il prepensionamento di 28 giornalisti

Il Sole 24 Ore, è ora di mettere le carte in tavola

il-sole-24-oreMILANO – All’indomani dell’approvazione del piano di prepensionamenti, il Comitato di redazione del quotidiano “Il Sole 24 Ore” comunica che “la redazione non accetterà alcun piano di riorganizzazione del lavoro che non sia

leggi...
design   emme21