A Roma un seminario Unar sul controverso rapporto tra media, discriminazione e odio

I pregiudizi che condizionano comunicazione

pregiudizioROMA – “Tra le parole e i fatti: dove i pregiudizi condizionano la comunicazione” è il titolo dell’evento organizzato dall’Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) della Presidenza del Consiglio dei Ministri in programma a Roma, il 26 e il 27 giugno, all’Auditorium Antonianum di viale Manzoni 1. Organizzato in collaborazione con Facebook e patrocinato dalla Rai, l’evento vuole essere un’occasione di formazione ed incontri dedicati al rapporto sempre più controverso tra discriminazione, discorsi d’odio e il mondo dei

leggi...
Parisi (Fnsi) al convegno Fiaba per una Carta deontologica sulla ridotta mobilità

“Disabilità non è sinonimo di diversità”

Carlo Parisi

Carlo Parisi

FiabaROMA – “I giornalisti giocano un ruolo importante nel trattare il tema della disabilità o, meglio, della ridotta mobilità perché il vero problema è culturale”. Lo ha ribadito il segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, intervenendo stamane all’Università Lumsa di Roma, in occasione del convegno su “La Carta deontologica delle Prm in rapporto al testo unico dei doveri del giornalista per una nuova deontologia sulle disabilità”, promosso dal Fondo Italiano per l’Abbattimento

leggi...
Il direttore generale presenta con Sergio, Conti, Arbore e Lanzarone i 5 canali digitali

Rai Radio, Orfeo: “Ho accolto i consigli di Siddi”

Mario Orfeo

Mario Orfeo

Franco Siddi

Franco Siddi

ROMA – Nel sistema Rai la radio è un punto di riferimento chiave per il pubblico e la sfida digitale “è centrale, non del futuro ma del presente”. Lo ha dichiarato Mario Orfeo, direttore generale Rai, intervenendo oggi alla presentazione della nuova

leggi...
2,4 miliardi raccolti nel 2016 dal web che si conferma secondo canale in Italia

Pubblicità: domina la tv, incalzata da internet

Andrea Lamperti

Andrea Lamperti

MILANO – Il mercato della pubblicità sta cambiando pelle, avanzano i video on line mentre la stampa continua a calare. L’Internet advertising si attesta come il secondo canale pubblicitario in Italia con un 30% di share nel 2016 (29% nel 2015), in pieno inseguimento della Televisione che si mantiene salda al 50%. Positive anche le stime per il 2017: la pubblicità on line crescerà ancora con un tasso intorno al 10%, superando così i 2,6 miliardi di euro. «Il canale digitale ha raccolto 2,4 miliardi di pubblicità nel 2016 e conferma la sua crescita. Saperlo misurare per le aziende significa tarare bene gli investimenti», spiega all’Adnkronos Andrea Lamperti, Direttore dell’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano.
«Bisogna capire quanto il canale digitale impatta sulla pubblicità delle aziende, quindi vanno misurati i dati per spingere al meglio la spesa», osserva l’esperto dell’Osservatorio del PoliMi.
«Pensiamo alla crescita dei social media, – evidenzia – soprattutto dei video che nel 2016 hanno superato di molto i 500

leggi...
GiornalistitaliaTV sulla Giornata mondiale della libertà di stampa a Reggio Calabria: 20

Crucitti (Rai): “Lavoro dalle minoranze linguistiche”


REGGIO CALABRIA – “Mi sono sentito un po’ meno corpo estraneo”, partecipando a questa XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa”, e da calabrese di ritorno tengo a sottolineare che “la responsabilità diffusa è una

leggi...
In mostra a Foggia dall’1 al 14 giugno foto e documenti sui giornali dell’epoca

La stampa libera in Puglia dal 1943 al 1945

La stampa libera in PugliaFOGGIA – Sarà inaugurata giovedì 1 giugno, a Foggia, la mostra fotografica e documentaria sul tema “La rinascita della stampa libera in Puglia 1943 – 1945”, organizzata dalla sezione provinciale dell’Anpi, dalla Fondazione Foa, dall’Ipsaic e dal Corecom Puglia, in collaborazione con la Biblioteca “la Magna Capitana”.
Alle ore 18, nell’Area Mostre della Biblioteca ex provinciale di Foggia “la Magna Capitana”, dopo i saluti introduttivi di Gabriella Berardi, responsabile del Polo Sbn della Biblioteca Provinciale di Foggia, seguiranno gli interventi di Michele Galante, presidente provinciale

leggi...
Il giornalista e scrittore a bordo della nave “Nos Prudence” con altri 649 disperati

Erri De Luca “migrante” sbarca a Reggio Calabria

Erri De Luca

Erri De Luca

REGGIO CALABRIA – Due sbarchi di migranti sono avvenuti oggi in provincia di Reggio Calabria. Nel porto del capoluogo alle 7,30 è giunta la nave “Nos Prudence” di Medici senza frontiere, con a bordo 649 migranti. Tra loro 63 donne e 4 bambini piccoli e un osservatore d’eccezione, il giornalista e scrittore Erri De Luca.
I migranti sono stati soccorsi nel corso di 4 distinti salvataggi, tutti

leggi...
È morto Cino Tortorella, personaggio mitico nel cuore dei bambini di oggi e di ieri

Se n’è andato anche il Mago Zurlì

Felice (Cino) Tortorella alias Mago Zurlì

Felice (Cino) Tortorella alias Mago Zurlì

MILANO – Era uno di quei personaggi che sembra impossibile possano morire, tanto riempiono la fantasia e il cuore di migliaia di bambini. Soprattutto di quelli di ieri. È morto oggi a Milano, all’età di 89 anni, Felice Tortorella, meglio

leggi...
A Locri hanno marciato in 25mila nella XXII Giornata della memoria e dell’impegno

Don Ciotti: “Contro le mafie il lavoro e la scuola”

Don Ciotti sul palco a Locri

Don Ciotti sul palco a Locri

LOCRI (Reggio Calabria) – Sono 25mila i partecipanti alla manifestazione che si sta svolgendo a Locri per la XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con la Rai Responsabilità Sociale, Conferenza Episcopale Calabra e con il patrocinio del Comune di Locri e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
A quanto si apprende da Libera, oltre mezzo milione di persone hanno preso parte alle iniziative che si svolgono, in

leggi...
Bufera sul servizio di “Parliamone sabato”. Siddi: “In Rai ci vuole responsabilità”

Paola Perego e la sua idea delle donne dell’Est

Franco Siddi

Franco Siddi

Paola Perego

Paola Perego

ROMA – “Perdonano i tradimenti”, “Sono tutte mamme ma dopo aver partorito recuperano un fisico marmoreo” e ancora “Sono disposte a far comandare il loro uomo”, “Sono sempre sexy, niente tute né pigiamone”. Ecco alcuni dei motivi per i quali gli uomini italiani dovrebbero scegliere una fidanzata dell’Est. O almeno secondo la trasmissione di Paola Perego,

leggi...
design   emme21