Approvato dal Consiglio dei ministri il ddl per quotidiani, periodici, radio e tv

Contributi editoria: ecco tutte le novità

rotativaROMA – Il Consiglio dei ministri, su proposta del presidente Paolo Gentiloni e del ministro per lo sport con delega all’editoria Luca Lotti, ha approvato oggi, in esame preliminare, un decreto legislativo che, in attuazione della

leggi...
Prepensionamenti: anzianità contributiva da 18 a 25 anni e benefici per l’Inpgi

Giornalisti: nuove regole per gli stati di crisi

Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio dei Ministri, è giornalista professionista dal 15 febbraio 1990

Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio dei Ministri, è giornalista professionista dal 15 febbraio 1990

ROMA – Il Governo Gentiloni cambia le regole per l’accesso ai trattamenti di pensione di vecchiaia anticipata dei giornalisti e per il riconoscimento degli stati di crisi delle imprese editrici. Un allineamento alle altre aziende del

leggi...
Il sottosegretario Antonello Giacomelli assicura l’avvio delle procedure di erogazione

Mise: tempi brevi per i contributi alle tv locali

Antonello Giacomelli

Antonello Giacomelli

ROMA – Il sottosegretario allo Sviluppo economico con delega alle telecomunicazioni, Antonello Giacomelli, assicura che “l’avvio delle procedure di erogazione dei contributi annuali per le emittenti locali avverrà in tempi brevi”.
“Sono consapevole del ritardo per l’entrata in vigore dei decreti di riparto a livello regionale dello stanziamento, ma i tempi non sono imputabili a noi”, chiarisce Giacomelli spiegando che “secondo l’attuale regolamento, solo dopo l’approvazione delle graduatorie da parte di tutti i Corecom regionali, alcuni dei quali hanno deliberato con forte ritardo, è possibile la formulazione dei decreti”.

leggi...
Le associate Fieg incontrano il ministro Lotti sui nuovi criteri dei contratti di servizio

Agenzie di stampa: si pensa al bando di gara

Fieg

Luca Lotti

Luca Lotti

ROMA – Si è tenuto ieri a Palazzo Chigi l’incontro tra il Ministro per lo Sport e delega in materia informazione e comunicazioni del Governo, editoria e anniversari di interesse nazionali, Luca Lotti, e le agenzie di stampa nazionali per l’individuazione dei nuovi criteri per la stipula dei contratti di servizio – a partire dalla seconda metà del 2017 – con la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le agenzie di stampa hanno apprezzato la presenza del ministro

leggi...
Lo stallo aggrava l’incertezza e le difficoltà della quasi totalità delle aziende italiane

Fnsi: “Il Mise sblocchi i contributi per le Tv locali”

Fnsi MiseROMA – “Preoccupazione per il ritardo con cui il Governo sta procedendo ad emanare i decreti attuativi della legge di riforma dell’editoria” è stata espressa dai giornalisti del Dipartimento Emittenza locale della Fnsi riuniti, oggi a Roma, alla presenza del segretario generale, Raffaele Lorusso, del segretario generale aggiunto Carlo Parisi e della coordinatrice Daniela Scano.
Tale situazione aggrava l’incertezza e le difficoltà della quasi totalità delle aziende del settore dell’emittenza televisiva locale, già duramente provate dalla lunga recessione e sempre più impossibilitate ad assicurare il mantenimento dei livelli

leggi...
Finalizzati alla promozione del ruolo e della natura politica del Parlamento Europeo

Sovvenzioni Ue per nuovi progetti dei media

Parlamento EuropeoBRUXELLES (Belgio) – La Direzione Generale della Comunicazione (Dg Comm) del Parlamento Europeo ha annunciato la pubblicazione di nuovi bandi per l’invio di proposte di partnership riguardanti il cofinanziamento di attività di comunicazione volte a promuovere e migliorare la comprensione del ruolo e della natura politica del Parlamento Europeo nei media, con particolare riferimento a

leggi...
Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione. Domande entro il 31 gennaio

Editoria, come richiedere i contributi pubblici

rotativaROMA – Il 15 novembre 2016 è entrata in vigore la legge 26 ottobre 2016, n. 198 recante l’istituzione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione; con la stessa legge il Governo è stato delegato ad emanare, tra l’altro, una nuova disciplina del sostegno pubblico per il settore dell’editoria. Lo ricorda il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio evidenziando che, in attesa che le nuove norme siano definite, sono già operative alcune novità che la legge 198 ha voluto rendere immediatamente efficaci già a partire dai contributi relativi all’anno 2016.
Tra queste, di particolare rilievo per le imprese

leggi...
Via libera dalla Commissione Bilancio della Camera per i piani di crisi già presentati

Giornalisti: rifinanziamento dei prepensionamenti

inpgiROMA – Disco verde della Commissione Bilancio della Camera dei deputati al rifinanziamento del fondo per il prepensionamento dei giornalisti. Un emendamento del relatore alla manovra stanzia 5,5 milioni per ciascuno degli anni 2017, 2018 e 2019, 5 milioni per il 2020 e 1,5 per il 2021 dal fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione.
La norma prevede che i trattamenti siano erogati ai giornalisti interessati dai piani di ristrutturazione o riorganizzazione

leggi...
Ritirati gli emendamenti alla legge di bilancio per l’extragettito anche a giornali e web

Governo: dal canone Rai niente a radio e tv locali

Tv localiROMA – Ritirati gli emendamenti alla legge di bilancio che prevedevano di destinare l’extragettito della riscossione del canone Rai per due terzi all’emittenza locale radiofonica e televisiva e per un terzo all’editoria quotidiana e periodica, anche digitale. Il Governo – ha detto il viceministro Enrico Morando – ha preso un generico impegno ad affrontare il tema delle emittenti locali al Senato.
Sempre in tema Rai, tre consiglieri d’amministrazione

leggi...
Emendamento del Governo alla Legge di Bilancio. Altri 394,3 per il 2018-19

200 milioni di euro nel Fondo Editoria 2017

rotativaPresidenza del ConsiglioROMA – Con un emendamento alla Legge di Bilancio, il Governo prevede il finanziamento del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione con 200 milioni di euro per il 2017, 196,4 per il 2018 e 197,9 per il 2019. Con questo provvedimento Palazzo Chigi intende dare  dare attuazione alla legge sull’editoria che prevede, appunto, l’istituzione del Fondo nello stato di previsione del

leggi...
design   emme21