Presentato a Palermo il docufilm sul glorioso quotidiano palermitano

È sempre L’Ora di sfidare ogni potere

La corsa de L’OraPALERMO – L’Ora è per sempre. Anche se non è più nelle edicole, resta scolpita nelle teste e nei cuori, non solo degli addetti ai lavori, forse anche nell’immaginario delle generazioni che non hanno conosciuto questo glorioso quotidiano.
È probabilmente l’obiettivo del docufilm “La corsa de L’Ora”, presentato in anteprima a Palermo, rendere omaggio e ragione di una passione mai spenta, non solo per un giornale, ma per le sfide dell’informazione sempre attuali.
A testimoniarne il valore anche il presidente del Senato, Pietro Grasso, ex procuratore di Palermo, che quindi ben conosce le dinamiche antiche e nuove di questa città raccontate per decenni da schiere di fieri giornalisti. L’Ora, piccolo e grande quotidiano palermitano, fucina di firme prestigiose, sempre in prima linea nel denunciare

leggi...
Dal Nucleo Speciale per la Radiodiffusione e l’Editoria della Guardia di Finanza

Odissea 3, sequestrati altri 41 siti internet

Guardia di FinanzaROMA – Le Unità Speciali della Guardia di Finanza stanno eseguendo una nuova operazione a contrasto della pirateria on line coordinata dalla Procura dalla Repubblica di Roma.
Sono in corso di esecuzione i sequestri preventivi mediante oscuramento, su apposito decreto emesso dal Gip del Tribunale capitolino, di 41 siti web che consentivano l’illecita fruizione di film di primissima visione, nonché di eventi sportivi di cartello, in violazione dell’articolo 171 della legge 633/41.
In particolare i domini rendevano disponibile in totale evasione dei diritti, il più aggiornato catalogo di film di prima visione, da “I Magnifici

leggi...
Annuario Istat: 1 su 5 non legge, non balla e diserta musei, mostre, cinema, concerti

Il 54,7% degli italiani non apre mai un giornale

lettori-giornaliROMA – Quasi un italiano su cinque, praticamente il 18,6% della popolazione, non sfoglia un giornale nemmeno una volta alla settimana e in un intero anno, nel 2016, non ha aperto un libro. Non solo, non si è recato al cinema

leggi...
Al film di Gabriele Mainetti l’edizione 2016 de “La Primavera del Cinema Italiano”

Premio Federico II a “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Gabriele Mainetti

Giuseppe Citrigno consegna il Premio Federico Ii a Gabriele Mainetti sul palco del Supercinema Modernissimo di Cosenza

COSENZA – È il film di Gabriele Mainetti “Lo chiamavano Jeeg Robot” a vincere l’edizione 2016 del Festival La Primavera del Cinema Italiano – Premio Federico II. Il pubblico ha decretato Miglior film l’opera che vede

leggi...
Premio “Backstage” a Ferracane. Domani sera Margherita Buy ed Emanuele Crialese

Gran Gala de “La Primavera del Cinema Italiano”

Giuseppe Citrigno (a sinistra) e Alessandro Russo (a destra) consegnano il Premio speciale “Backstage” a Fabrizio Ferracane

Giuseppe Citrigno (a sinistra) e Alessandro Russo (a destra) consegnano il Premio speciale “Backstage” a Fabrizio Ferracane

COSENZA – Margherita Buy ed Emanuele Crialese saranno gli ospiti del gran gala finale della IX edizione de “La Primavera del Cinema Italiano”, che vanta come media partner “Giornalisti Italia” e il Sindacato Giornalisti della

leggi...
Dal 9 al 17 a Cosenza con media partner Giornalisti Italia e Sindacato dei giornalisti

Ai nastri “La Primavera del Cinema Italiano”

la-primavera-del-cinemaCOSENZA – Il regista Emanuele Crialese sarà lo special guest del gran gala finale della IX edizione de “La Primavera del Cinema Italiano”, presentato ieri a Cosenza. Il maestro di pellicole come “Respiro”, “Nuovomondo” e “Terraferma” sarà tra i protagonisti del festival. Ospite della serata finale insieme al regista Gabriele Mainetti del pluripremiato “Lo chiamavano Jeeg Robot” e del maestro della commedia Giovanni Veronesi assieme alla telantuosa Margherita Buy.
Un incontro, quello di ieri nella sede di Confindustria, per illustrare, nel dettaglio, il fitto programma di appuntamenti della kermesse. Un evento che vanta come media

leggi...
design   emme21