Frutto dell’accordo tra Cnr e Cini, coordinerà l’eccellenza nazionale nel settore

Cybersecurity: nasce il Comitato per la ricerca

CybersecurityROMA – Le economie dei Paesi poggiano sempre più sul cyberspace e i programmi di trasformazione digitale come Industria 4.0, irrinunciabili, non faranno che aumentare questo legame. Il cyberspace è la realtà più complessa e articolata che l’uomo abbia mai concepito: l’unione di reti, dati e stratificazioni di software che interconnettono uomini,

leggi...
Prigioniero in Uzbekistan dal ‘99 era il giornalista in carcere da più tempo al mondo

Libero il giornalista Muhammad Bekzhanov

Muhammad Bekzhanov

Muhammad Bekzhanov

TASHKENT (Uzbekistan) – Dall’Uzbekistan ecco la notizia che aspettavamo dalla fine del secolo scorso: Muhammad Bekzhanov non è più il giornalista in carcere da più tempo al mondo.
Bekzhanov era in prigione dal luglio 1999, con la falsa accusa di aver collaborato all’organizzazione di una serie di attentati orditi dall’esilio dal capo del partito di opposizione Erk. Bekzhanov era il capo redattore del quotidiano del partito.
In un mese di interrogatori in isolamento e sotto tortura, mediante pestaggi, soffocamenti e uso della corrente elettrica, gli inquirenti lo convinsero a rilasciare una “confessione” che gli costò una

leggi...
Depositate le motivazioni della sentenza che assolve José Trovato e Giulia Martorana

Segreto professionale anche ai pubblicisti

Josè Trovato e Giulia Martorana

Josè Trovato e Giulia Martorana

CALTANISSETTA – I giornalisti pubblicisti possono avvalersi del segreto professionale come i colleghi professionisti: un principio sancito anche dalla Corte d’appello di Caltanissetta, nelle motivazioni – ora depositate – della sentenza che ha scagionato José Trovato e Giulia Martorana, quest’ultima collaboratrice dell’Agi da Enna, accusati di favoreggiamento per non aver voluto rivelare le fonti di una notizia: l’imputazione era collegata al fatto che il codice di procedura penale riserva la facoltà di avvalersi del segreto solo agli iscritti all’elenco dei professionisti, mentre i due sono pubblicisti.
Nel processo i due imputati erano stati assolti sia dal

leggi...
Lo ha scritto lui stesso su Facebook, ma non è chiaro se sia stato pagato un riscatto

Libia: liberato il giornalista Ali Mohammed Salem

LIBYA-CONFLICT-KADHAFI-1YEAR-BENGHAZITRIPOLI (Libia) – Il giornalista libico Ali Mohammed Salem è stato liberato ieri sera dai suoi rapitori. Lo riporta l’Agenzia Nova. Secondo quanto ha scritto lo stesso giornalista sul suo profilo Facebook, la liberazione è avvenuta dopo settimane di detenzione da parte di una milizia

leggi...
Finalizzati alla promozione del ruolo e della natura politica del Parlamento Europeo

Sovvenzioni Ue per nuovi progetti dei media

Parlamento EuropeoBRUXELLES (Belgio) – La Direzione Generale della Comunicazione (Dg Comm) del Parlamento Europeo ha annunciato la pubblicazione di nuovi bandi per l’invio di proposte di partnership riguardanti il cofinanziamento di attività di comunicazione volte a promuovere e migliorare la comprensione del ruolo e della natura politica del Parlamento Europeo nei media, con particolare riferimento a

leggi...
Il 2016 positivo per i 3 comparti. Castelli: “Buona performance con minore volatilità”

Fondo Giornalisti: rendimenti superiori al 4%

Enrico Castelli

Enrico Castelli

Fondo GiornalistiROMA – Buone notizie per i giornalisti iscritti al Fondo pensione complementare: il 2016 è stato un anno ancora positivo per i tre comparti. Il cambiamento di strategia di investimento – comunica il Fondo Giornalisti – e la scelta di nuovi gestori decisi due anni fa stanno dando i risultati sperati mentre i tre appuntamenti che avevano sollevato nei mercati più di una preoccupazione (Brexit, elezioni americane e referendum in Italia), non hanno avuto il temuto effetto negativo anche se non sono mancati momenti di tensione.

leggi...
Adriano Farano ha fatto fortuna vendendo la sua Watchup alla statunitense Plex.tv

Voleva fare il giornalista, meglio la start up

Adriano Farano

Adriano Farano

ROMA – Nelle interviste ripete che il suo sogno è sempre stato fare il giornalista. Non ci è riuscito, ma ha fatto molto di più: ha creato un’azienda, una startup editoriale. Non solo: l’ha fondata negli Stati Uniti, in quella culla di talenti che

leggi...
Tutti i bandi per i quali è ancora possibile presentare domanda di partecipazione

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

giornalismoROMA – Ecco tutte le offerte di lavoro giornalistico per le quali è ancora possibile presentare la propria candidatura. Tra esse tante importanti opportunità, ma anche, come spesso denunciato da Giornalisti Italia, anche quelle bandite in evidente violazione della legge 150/2000, della legge istitutiva dell’Ordine dei giornalisti n. 69 del 3 febbraio 1963, delle leggi che regolamentano il lavoro dipendente e quello autonomo e, purtroppo, anche del buon senso e

leggi...
Papa Francesco: messaggio per la 51ª Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali

Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo

Papa Francesco

Papa Francesco

CITTA’ DEL VATICANO – «Non temere, perché io sono con te» (Is 43,5). L’accesso ai mezzi di comunicazione, grazie allo sviluppo tecnologico, è tale che moltissimi soggetti hanno la possibilità di condividere istantaneamente

leggi...
“Una tantum” concessa dall’Istituto al giornalista al di là della “Legge Bacchelli”

Erogazione straordinaria Inpgi a Riccardo Orioles

Riccardo Orioles

Riccardo Orioles

inpgiROMA – L’Inpgi non è rimasto insensibile alla delicata situazione in cui versa il collega Riccardo Orioles ed ha disposto in suo favore l’erogazione della prestazione “una tantum”, prevista dal Regolamento dell’Istituto nei confronti di tutti quei giornalisti che non hanno raggiunto il minimo pensionabile.
“Tale prestazione – spiega l’Istituto di Previdenza dei Giornalisti Italiani – non è in contrasto con i benefici di un

leggi...
design   emme21