Da sinistra: Umberto Avallone, Renato Cantore, Raffaele Lorusso e Giuseppe Fiorellini

Da sinistra: Umberto Avallone, Renato Cantore, Raffaele Lorusso e Giuseppe Fiorellini

TURSI (Matera) – «Soddisfazione per la decisione del Tribunale di Milano di assolvere con la formula “perché il fatto non sussiste” il collega Andrea Camporese, ex presidente dell’Inpgi», è stata espressa dall’Assemblea generale dell’Associazione della Stampa di Basilicata, riunita ieri pomeriggio nel Convento San Rocco di Tursi, sede della Fondazione Exodus Onlus.
Alla presenza del segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, del consigliere nazionale Pierantonio Lutrelli e del fiduciario Inpgi della Basilicata, Serafino Paternoster, l’assemblea dei giornalisti lucani, presieduta da Umberto Avallone e dal suo vice Giuseppe Fiorellini, ha approvato all’unanimità un documento con il quale si esprime piena soddisfazione per l’assoluzione di Camporese, con l’augurio che il collega possa “ritrovare subito la serenità che gli spetta e che purtroppo, in questi quasi tre anni, é stata messa in crisi soprattutto da pochi ma rumorosi colleghi che strumentalmente hanno cavalcato questa indagine buttando fango sul nostro istituto di previdenza, sul suo presidente e sugli organismi di categoria. Oggi – conclude l’Assemblea dei giornalisti lucani – giustizia é fatta”. (giornalistitalia.it)

L’Assemblea generale dell’Associazione della Stampa di Basilicata (Foto Giuseppe Fiorellini)

L’Assemblea generale dell’Associazione della Stampa di Basilicata (Foto Giuseppe Fiorellini)

 

Comments are closed.