La Duma di Stato russa nel centro di Mosca

La Duma di Stato russa nel centro di Mosca

MOSCA (Russia) –  I giornalisti dei media americani entrati nella lista degli “agenti stranieri”, stilata dal ministero della Giustizia russo, non potranno entrare alla Duma, la Camera bassa del Parlamento. Lo ha deciso oggi la stessa Duma votando un provvedimento in questo senso, che ha raccolto 413 voti favorevoli e uno contrario. Il bando riguarda prima di tutto Voice of America e radio Liberty, testate finanziate dal governo Usa, ma nella blacklist i media-agenti stranieri sono nove per ora.
La Duma ha invitato anche i parlamenti regionali a prendere la stessa decisione. Si tratta di una risposta simmetrica, ha spiegato il ministero egli Esteri, alle azioni americane che di recente hanno privato il canale Russia Today – finanziato dal Cremlino e costretto a registrarsi negli Stati Uniti come agente stranieri – dell’accredito presso il Congresso Usa. (agi)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *